Sabato, 13 Luglio 2024
Cronaca Cellino San Marco

Minacce, lesioni e resistenza a pubblico ufficiale: arrestato, processato e scarcerato

Un 60enne di Cellino San Marco, R.O., avrebbe minacciato mamma e figlio con mazza da baseball e coltello e successivamente i carabinieri

CELLINO SAN MARCO - Arrestato e scarcerato nell’arco di 24 ore nell’ambito del processo per direttissima un 60enne di Cellino San Marco, R.O., accusato di resistenza a pubblico ufficiale, lesioni e minacce. L’uomo, difeso dall’avvocato Francesco Cascione, è stato arrestato nel pomeriggio di martedì 14 giugno dopo una lite per strada con una donna e suo figlio. Avrebbe minacciato gli stessi con una mazza da baseball e un coltello per dissidi privati. 

I due, che erano a bordo di un’auto, davanti alle minacce hanno chiesto l’intervento dei carabinieri. Sul posto si è recata una pattuglia della locale stazione che ha raggiunto il 60enne per strada a poche centinaia di metri di distanza dal luogo dove si erano verificati i fatti. L’uomo era a bordo di una bicicletta, nel cestino c’era ancora la mazza da baseball che è stata prelevata e sequestrata. R.O. si sarebbe opposto alla perquisizione minacciando, insultando e strattonando i carabinieri che hanno anche riportato ferite ed escoriazioni. Arrestato, assistito dal legale Francesco Cascione, nella mattinata di oggi, il 60enne si è presentato davanti al tribunale di Brindisi in composizione monocratica per la convalida e il giudizio direttissimo. Il giudice Chiarelli ha disposto la scarcerazione. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Minacce, lesioni e resistenza a pubblico ufficiale: arrestato, processato e scarcerato
BrindisiReport è in caricamento