Cronaca

Minaccia di uccidersi col taglierino in un negozio: carabiniere lo disarma

Non riusciva a far fronte ai debiti con la banca. Questo avrebbe indotto il titolare di una tabaccheria situata in via Primo Longobardo, al rione Casale, a barricarsi nello sgabuzzino del negozio, minacciando di togliersi la vita con un taglierino. Ma il comandante della compagnia dei carabinieri di Brindisi, il capitano Luca Morrone, è riuscito a disarmarlo, procurandosi un taglio al dito.

BRINDISI – Non riusciva a far fronte ai debiti con la banca. Questo avrebbe indotto il titolare di una tabaccheria situata in via Primo Longobardo, al rione Casale, a barricarsi nello sgabuzzino del negozio, minacciando di togliersi la vita con un taglierino. Ma il comandante della compagnia dei carabinieri di Brindisi, il capitano Luca Morrone, è riuscito a disarmarlo, procurandosi un taglio al dito.

L’episodio si è verificato intorno alle ore 12 di oggi. Quando l’esercente si è chiuso nel retrobottega, manifestando intenti suicidi, alcune persone hanno subito chiesto l’intervento dei carabinieri. Sul posto si sono immediatamente recate una pattuglia del Norm e un equipaggio della locale stazione. Il comandante Morrone è entrato nel negozio, inviando il tabaccaio a ragionare. Anche la moglie era presente all’interno del locale.

L’uomo diceva di volersi tagliare le vene del polso sinistro. Ma approfittando di un attimo di distrazione, l’ufficiale è riuscito a strappargli la lama, ferendosi leggermente al dito (la lesione è stata medicata sul posto). Il commerciante è stato poi condotto verso l’ospedale Perrino da personale medico del 118, intervenuto a bordo di un’ambulanza.

Da quanto appreso, l’esposizione debitoria con la banca ammontava a qualche migliaio di euro. Ad angosciare il negoziante erano più che altro le conseguenze che tale situazione avrebbe potuto comportare nella gestione dell’attività.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Minaccia di uccidersi col taglierino in un negozio: carabiniere lo disarma

BrindisiReport è in caricamento