Minaccia titolare del pub: "Ti uccido". Arrestato dai carabinieri

Ai domiciliari un giovane di 22 anni di Carovigno: ha ferito anche un militare

CAROVIGNO -  Prima le mimacce al titolare del pub: "Ti uccido". Poi l'aggressione ai carabinieri arrivati nel locale. Un ragazzo di 22 anni di Carovigno è stato arrestato in flagranza di reato con le accuse di violenza, resistenza e lesioni a pubblico ufficiale. E' ai domiciliari.

L'episodio è avvenuto nel pomeriggio di ieri, sabato 15 novembre 2018, attorno alle 18,30 in un locale che si trova in corso Umberto Primo a Carovigno. Alcuni presenti hanno raccontato che un giovane, probabilmente in stato di ebbrezza, stava aggredendo il proprietario e stava urlando anche nei confronti dei propri genitori. Su richiesta di questi ultimi è arrivata un'ambulanza del 118, ma nonostante l'intervento del personale, il giovane ha rifiutato qualsiasi terapia. Il 22enne ha lanciato una sedia di plastica e a quel punto sono intervenuti i carabinieri.

Durante le fasi concitate dell’intervento  i militari hanno ricevuto spintoni minacce ed aggressioni, uno degli uomini dell'Arma è stato costretto a ricorrere alle cure dei medici dell’ospedale di Ostuni  per trauma contusivo alla mano sinistra. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Lutto nel cinema: si è spenta la regista brindisina Valentina Pedicini

  • Polpo da record: giornata di pesca fruttuosa a Lendinuso

  • Al mercato senza mascherina, "Il Dpcm non è legge": multata

  • Sgombero da alloggio popolare: la famiglia resiste, sfratto prorogato

  • Covid-19: oltre 10mila i tamponi effettuati. I positivi continuano a crescere

  • Banda delle spaccate scatenata: doppio raid in centro

Torna su
BrindisiReport è in caricamento