rotate-mobile
Giovedì, 20 Gennaio 2022
Cronaca

Minore nel centro scommesse: chiusura

FASANO – Dieci giorni di chiusura per il centro scommesse di Fasano i cui gestori, un cistranese e un fasanese, a luglio scorso furono denunciati dai finanzieri.

FASANO - Dieci giorni di chiusura per il centro scommesse di Fasano i cui gestori, un cistranese e un fasanese, a luglio scorso furono denunciati dai finanzieri per raccolta abusiva di scommesse con l'aggravante (per uno di essi) di aver consentito l'ingresso a un minorenne. Il provvedimento, reso esecutivo a partire da ieri, è stato disposto dall'Agenzia delle Dogane e dei Monopoli, in applicazione del decreto Balduzzi che prevede appunto la chiusura temporanea dell'attività come sanzione accessoria quando all'interno di un centro scommesse vengono trovati minori.

I due denunciati gestiscono un internet point anche a Cisternino, al momento dei controlli, in entrambi i centri, eseguiti dai militari della compagnia della guardia di finanza di Fasano, guidati dal capitano Biagio Palmieri, fu accertato un giro di raccolta di scommesse on line non autorizzate. A entrambi gli internet point furono sequestrate tutte le attrezzature (stampanti, computer, monitor, stampati di palinsesti e classifiche), nel centro di Fasano, invece, al momento dell'irruzione dei finanzieri, fu anche trovato un minorenne.

Gallery

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Minore nel centro scommesse: chiusura

BrindisiReport è in caricamento