rotate-mobile
Cronaca Ceglie Messapica

Minorenne in giro per le campagne con fucile del padre: denunciati

L’episodio ripropone il fenomeno dell’attività venatoria abusiva, soprattutto in territorio cegliese, per cui la locale stazione carabinieri forestale è particolarmente impegnata

CEGLIE MESSAPICA - Durante un servizio di pattugliamento finalizzato al controllo dell’ attività venatoria, i carabinieri Forestali della stazione di Ceglie Messapica hanno sorpreso, in contrada Madonna della Grotta, un 15enne che si aggirava per i terreni imbracciando un fucile da caccia calibro 12, compreso di munizioni.

Il fucile è risultato di proprietà del padre, 43enne cegliese, regolarmente in possesso di porto d’armi per uso caccia. L’uomo è stato denunciato per omessa custodia di armi, il figlio per porto abusivo in luogo pubblico. Fucile e munizioni sono stati sottoposti a sequestro penale.

L’episodio ripropone il fenomeno dell’attività venatoria abusiva, soprattutto in territorio cegliese, per cui la locale stazione carabinieri forestale è particolarmente impegnata sul controllo delle armi da caccia, e sulla regolarità della loro detenzione e porto.

La stagione venatoria è ormai avviata, e le “doppiette” in cerca di avifauna migratoria sono sempre numerose; nel panorama generale di cacciatori rispettosi della legge, si annidano tuttora sacche di illegalità per il cui contrasto il Gruppo Carabinieri Forestale di Brindisi, con le stazioni dipendenti, ha predisposto un apposito piano di controllo del territorio.elle campagne di ceglie messapica minorenne a caccia con il fucile del padre  denunce e sequestro dei carabinieri forestali

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Minorenne in giro per le campagne con fucile del padre: denunciati

BrindisiReport è in caricamento