Cronaca Oria

Misterioso atto intimidatorio: crivellata di colpi l'auto di un avvocato

E’ uscito da casa e ha trovato la sua auto crivellata di colpi. E’ un inquietante atto intimidatorio quello perpetrato la scorsa notte ai danni dell’avvocato di Oria, presidente della locale Pro Loco e giudice onorario presso il tribunale di Taranto, Giovanni Pomarico. Sei fori sono stati trovati sulla Volkswagen Tiguan del professionista: tre sulla carrozzeria, gli altri tre sui vetri

ORIA – E’ uscito da casa e ha trovato la sua auto crivellata di colpi. E’ un inquietante atto intimidatorio quello perpetrato la scorsa notte ai danni dell’avvocato di Oria, presidente della locale Pro Loco e giudice onorario presso il tribunale di Taranto, Giovanni Pomarico. Sei fori sono stati trovati sulla Volkswagen Tiguan del professionista: tre sulla carrozzeria, gli altri tre sui vetri.

La macchina si trovava parcheggiata nel cortile della villetta di proprietà del legale situata in contrada Maggiannullo, sulla strada di collegamento fra il santuario dei santi Cosimo e Damiano e Oria. Pomarico, da quanto appreso, si è accorto dei buchi sulla vettura e dei cristalli in frantumi intorno alle ore 9 e ha subito segnalato l’accaduto ai carabinieri.

Sul posto si è recata una pattuglia della locale stazione al comandante Roberto Borrello. Dai rilievi effettuati dagli investigatori, si presume che i colpi siano stati esplosi da un fucile caricato a pallettoni. Il responsabile del gesto si trovava con ogni probabilità a ridosso del muro perimetrale dell’abitazione.

Alcune telecamere sono presenti in zona, ma le immagini acquisite dai carabinieri pare non siano di particolare interesse investigativo. Il movente è da chiarire.  I militari non escludono alcuna pista, monitorando soprattutto il contesto professionale. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Misterioso atto intimidatorio: crivellata di colpi l'auto di un avvocato

BrindisiReport è in caricamento