menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Misure di sicurezza carenti: denunciato un altro imprenditore agricolo

Proseguono i controlli dei carabinieri contro il caporalato e lo sfruttamento del lavoro nelle aziende agricole

TUTURANO – Un altro imprenditore agricolo è stato denunciato nelle campagne di Tuturano per mancato rispetto delle misure di sicurezza sul luogo di lavoro. L’azienda si trova in contrada Nicoletta Chiodi. Qui i carabinieri del Nucleo investigativo, con il supporto del Nucleo Carabinieri Ispettorato del Lavoro di Brindisi, hanno effettuato un controllo nell’ambito di una specifico servizio volto a reprimere il fenomeno del caporalato e dello sfruttamento del lavoro. 

In particolare, i militari durante un controllo negli appezzamenti aziendali, hanno accertato che due braccianti agricoli impiegati lavoravano privi di dispositivi di protezione individuale. Nel medesimo contesto sono stati denunciati in stato di libertà i due braccianti di nazionalità maliana, poiché alla richiesta dei militari non hanno ottemperato all’ordine di esibire il documento attestante la regolare presenza nel territorio nazionale. 

Analogo controllo era stato effettuato nei giorni scorsi in contrada Pigna Florese, sempre nelle campagne di Tuturano, dove un altro imprenditore èstato denunciato per mancato rispetto delle norrme di sicurezza sul lavoro. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Puglia. Wedding: regole sanitarie e "covid manager" per ripartire

social

Festa della mamma: quando si festeggia e perché

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento