rotate-mobile
Cronaca Francavilla Fontana

Molesta, minaccia e offende la ex: raggiunto da divieto di avvicinamento

Un uomo di 33 anni di Francavilla Fontana è stato raggiunto da un'ordinanza applicativa della misura coercitiva personale

FRANCAVILLA FONTANA – Nonostante le numerose campagne di sensibilizzazione contro la violenza sulle donne continuano a verificarsi episodi di molestie e violenze nei confronti delle donne. Per fortuna sempre più vittime si rivolgono ai carabinieri che rispondono puntualmente con indagini e provvedimenti. Un uomo di 33 anni di Francavilla Fontana è stato raggiunto da un'ordinanza applicativa della misura coercitiva personale del "divieto di avvicinarsi ai luoghi abitualmente frequentati e comunicare con ogni mezzo alla persona offesa”. Il provvedimento è il risultato delle indagini attivate a seguito delle denunce formalizzate dalla ex coniuge dell'uomo.

“Inoltre l'attività investigativa ha fatto emergere le reiterate violenze psicologiche consistite in ripetute molestie telefoniche, offese e minacce perpetrate sin dall'ottobre 2017. Tali comportamenti hanno gettato la vittima in uno stato di prostrazione psicologica determinata dalle illecite condotte dell'ex coniuge, tanto da farla vivere in costante stato di ansia e di timore per la propria incolumità”. Si legge in una nota inviata agli organi di informazione.

Alla luce dei fatti accertati dai militari dell’Arma di Francavilla Fontana, la cui compagnia è diretta dal capitano Nicola Maggio, "sussistendo il concreto pericolo di reiterazione dei comportamenti, l'Autorità giudiziaria ha disposto la misura coercitiva personale del divieto di avvicinamento alla persona offesa, nonché ai luoghi dalla stessa abitualmente frequentati, prescrivendo all'ex coniuge di mantenersi ad una distanza di almeno 300 metri in caso di incontro occasionale, nonché il divieto assoluto di comunicare in qualsiasi modo con la donna".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Molesta, minaccia e offende la ex: raggiunto da divieto di avvicinamento

BrindisiReport è in caricamento