rotate-mobile
Cronaca

Monumento al Marinaio, lavori per il muretto: “Ora serve l’ascensore”

Pulita la banchina. I residenti: “Quella zona è inaccessibile ai disabili”

BRINDISI – E’ stata ripulita la banchina del monumento al Marinaio d’Italia ed è stato anche ripristinato il muretto crollato negli ultimi mesi.  Ma questa zona resta ancora inaccessibile per i disabili, gli anziani, chi ha problemi di deambulazione e ai genitori che vogliono fare una passeggiata con i bimbi nel passeggino perché non è previsto un ascensore e non c’è neppure una discesa che permetta il collegamento tra via Marco Valerio e via Ammiraglio Cagni”.

banchina monumento marinaio lavori-2

La segnalazione

La segnalazione arriva dai residenti del quartiere Casale, gli stessi che per mesi hanno chiesto al Comune di Brindisi un intervento per restituire dignità a quel tratto di banchina, uno degli angoli più suggestivi della città perché si affaccia sul porto interno, regalando un’immagine unica.

I lavori

“Bene ha fatto l’Amministrazione a dare il via ai lavori, dopo proteste andate avanti per diverso tempo”, dicono. “Qui prima non si poteva neppure passeggiare: c’era il rischio che venisse giù la parte restante del muretto”, spiegano. “Senza contare la presenza di vegetazione cresciuta senza alcuna cura”.

“Ma il Comune può e deve fare di più per completare la riqualificazione e rendere questa banchina accessibile a tutti: manca ancora la possibilità di raggiungere la banchina dalla strada superiore, via Marco Valerio”, proseguono.

La scalinata

“Ed è un vero peccato perché c’è gente che non chiede altro se non di vare due passi qui e non può. Più avanti c’è la scalinata, ma resta il problema di chi ha difficoltà a deambulare: come scendono e salgono le scale? Forse è arrivato il momento che a Palazzo di città rispondano anche a questa domanda”.

Gallery

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Monumento al Marinaio, lavori per il muretto: “Ora serve l’ascensore”

BrindisiReport è in caricamento