menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Morì dopo incidente in ambulanza: famiglia chiede chiarezza, presentato esposto

La salma del 72enne di Villa Castelli, Cosimo Santoro, deceduto il 23 gennaio scorso dopo un incidente stradale verificatosi tredici giorni prima sulla provinciale per Francavilla Fontana, è ancora a disposizione della magistratura

VILLA CASTELLI – La salma del 72enne di Villa Castelli, Cosimo Santoro, deceduto il 23 gennaio scorso dopo un incidente stradale verificatosi tredici giorni prima sulla provinciale per Francavilla Fontana, è ancora a disposizione della magistratura. La famiglia del pensionato, attraverso il legale di fiducia, l’avvocato Umberto Antonio Bardicchia, ha presentato un esposto in procura per chiedere che si faccia chiarezza sulle cause del decesso. La Polizia locale di Francavilla Fontana sta indagando sulla vicenda, subito dopo il decesso è stata acquisita la documentazione medica dello sfortunato pensionato che nelle prossime ore verrà consegnata al magistrato titolare delle indagini,  il pm Iolanda Daniela Chimienti. Al momento non è stata disposta l’autopsia. L'Ambulanza è stata sequestrata. 

Cosimo Santoro insieme a un’altra persona, la mattina del 10 gennaio scorso si stava recando in ambulanza all’ospedale di Francavilla Fontana per sottoporsi a dialisi. Era uno dei trasportati, il mezzo di soccorso, all’altezza di una curva, finì contro un albero, la strada era ghiacciata a causa della forte nevicata nella notte precedente. Rimase ferito anche l’autista. Il 72enne fu ricoverato in ospedale con una prognosi di 30 giorni ma le sue condizioni si sono aggravate successivamente. Il suo cuore ha smesso di battere il 23 gennaio nel reparto di rianimazione dell’ospedale Perrino di Brindisi. Sul decesso ora si sta cercando di fare chiarezza, la domanda che la famiglia si pone e se la morte del loro congiunto si sarebbe potuta evitare. Su questo faranno chiarezza gli organi competenti.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento