rotate-mobile
Cronaca

Morta mentre andava dalla nonna

TUTURANO – Una comunità affranta. Francesca Brogna, la 21enne strappata ieri mattina alla vita da un tragico incidente sulla strada che da Tuturano porta a Brindisi, qualche ora fa è tornata nel paese che l’ha vista nascere e crescere e domani alle 15 sarà salutata per l’ultima volta. Nelle sale parrocchiali della Chiesa Santissima Maria Addolorata è stata allestita la camera ardente, il suo corpo è giunto nel primo pomeriggio di oggi dalla camera mortuaria del cimitero di Brindisi dove era stato riposto in attesa del nulla osta da parte del magistrato (Raffaele Casto) per la restituzione ai familiari.

TUTURANO ? Una comunità affranta. Francesca Brogna, la 21enne strappata ieri mattina alla vita da un tragico incidente sulla strada che da Tuturano porta a Brindisi, qualche ora fa è tornata nel paese che l?ha vista nascere e crescere e domani alle 15 sarà salutata per l?ultima volta. Nelle sale parrocchiali della Chiesa Santissima Maria Addolorata è stata allestita la camera ardente, il suo corpo è giunto nel primo pomeriggio di oggi dalla camera mortuaria del cimitero di Brindisi dove era stato riposto in attesa del nulla osta da parte del magistrato (Raffaele Casto) per la restituzione ai familiari.

Ad attendere la 21enne tutti suoi compaesani. Don Francesco Funaro, parroco della Chiesa Santissima Maria Addolorata si è messo a disposizione della famiglia Brogna, visibilmente distrutta dal dolore. ?In questi casi non c?è bisogno di tante parole, bisogna solo stare vicino ai familiari, consolarli anche con la semplice presenza, con il calore umano. Francesca era una nostra parrocchiana, una ragazza semplice, possiamo solo pregare per lei e per chi le voleva bene, perché affrontino questo momento con la forza che serve?.

Con un diploma di maturità alle spalle, da qualche tempo la giovane tuturanese si occupava, insieme alla madre, dell?assistenza alla nonna che vive a Brindisi. Ogni giorno le portava la spesa e le faceva compagnia sbrigando anche qualche faccenda domestica. Una ragazza solare, umile e disponibile con tutti, fidanzata da qualche anno con un giovane marinaio, Stefano Trono in servizio presso la capitaneria di Porto di Brindisi e una vita sociale attiva.

La sua bacheca di Facebook è piena di messaggi per lei, per il suo giovane fidanzato, per la famiglia. Il suo corpo giace nella camera ardente della Chiesa di Tuturano circondato dall?affetto di chi le voleva bene. La madre Maria si è attaccata al feretro, accarezza la figlia, la bacia, spera che riapra gli occhi. Si erano salutate ieri mattina intorno alle dieci, Francesca è salita a bordo della Citroen C3 della famiglia, si è diretta verso Brindisi a casa della nonna. Non ci è mai arrivata.

Le cause dell?incidente sono al vaglio degli agenti della polizia municipale di Brindisi intervenuti sul posto poco dopo. Non è ancora chiaro che cosa sia accaduto. Quello che è certo è che la Citroen su cui viaggiava la giovane tuturanese improvvisamente è uscita fuori strada e dopo essersi ribaltata ha finito la corsa nelle campagne circostanti vicino a un albero di ulivo.

Sull?asfalto non sono stati rilevati segni di frenata. Potrebbe essere stato un colpo di sonno a togliere la vita alla giovane donna. Il suo corpo è sbalzato dall?auto ed è finito rovinosamente sull?asfalto. Francesca Brogna ha perso la vita quasi subito. Domani alle 15 saranno celebrati i suoi funerali.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Morta mentre andava dalla nonna

BrindisiReport è in caricamento