Cronaca

Addio a Salvatore Santoro: ex centravanti con la passione per la chitarra

Si è spento all'età di 63 anni, compiuti lunedì scorso. Per 40 anni ha lavorato presso la Provincia di Brindisi

BRINDISI - Con la sua chitarra ha allietato un’infinità di serate in compagnia di parenti e amici. Salvatore Santoro, uno dei veterani delle serie minori del calcio brindisino, si è spento all’età di 63 anni, compiuti appena tre giorni fa (lunedì 23 agosto) a seguito di una malattia. Negli anni ’80 Santoro ha indossato le maglie di San Vito dei Normanni, Ostuni e Mesagne. Fra i suoi compagni di squadra vi sono stati i compianti Massimo Vitali (centravanti come lui), fra i protagonisti della Brindisi Sport in Serie C, e Giancarlo Manca, altro talento cristallino del calcio locale, entrambi morti troppo presto.

Salvatore Semeraro in una foto di squadra-2

Il calcio era per Salvatore l’hobby dei fine settimana. Il suo lavoro era presso la Provincia di Brindisi, dove ha prestato servizio per 40 anni, facendosi ben volere dai colleghi. Con il suo carattere allegro e solare, del resto, Santoro era il mattatore di pranzi, cene e feste. Immancabile la chitarra con cui teneva alto lo spirito della compagnia. Ma la malattia, purtroppo, lo ha strappato prematuramente all’affetto della moglie, Antonietta, dei figli, Paolo e Claudia, e dei fratelli, Lino, Tony e Patrizia. I funerali si sono svolti ieri presso la chiesa Ave Maris Stella, al rione Casale. 

Gallery

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Addio a Salvatore Santoro: ex centravanti con la passione per la chitarra

BrindisiReport è in caricamento