Mercoledì, 27 Ottobre 2021
Cronaca

Il lavoro e il non lavoro a Brindisi negli scatti di sei fotografi locali

Una mostra fotografica dedicata al lavoro. Quale miglior giorno per inaugurare questa rassegna se non il primo maggio, festa dei lavoratori. L’iniziativa ideata e promossa da Left Brindisi, associazione politico-culturale, con il patrocinio del Comune di Brindisi, Cgil, Cna e Ance, rimarrà aperta al pubblico, nei locali di Left, in via Casimiro, nel centro storico, fino al 15 maggio

BRINDISI - Una mostra fotografica dedicata al lavoro. Quale miglior giorno per inaugurare questa rassegna se non il primo maggio, festa dei lavoratori. L’iniziativa ideata e promossa da Left Brindisi, associazione politico-culturale, con il patrocinio del Comune di Brindisi, Cgil, Cna e Ance, rimarrà aperta al pubblico, nei locali di Left, in via Casimiro, nel centro storico, fino al 15 maggio.

L’associazione ha raccolto i lavori di 6 fotografi brindisini che hanno puntato il loro obiettivo sul mondo del lavoro, quello che c’è e quello che non c’è. E proprio da quest’ultima definizione che prende il nome la mostra che, già dall’apertura di stamane, ha potuto contare su una risposta più che soddisfacente da parte della cittadinanza, accorsa numerosa alla giornata inaugurale.

mostra left 1 maggio 9-2Nico Barile, Federica Bruno Stamerra, Rossana Carparelli, Adriana D’Accico, Damiano Malorzo e Ida Santoro, questi gli autori che hanno reso possibile, con le loro opere, la realizzazione di questo progetto.

“Abbiamo deciso di coinvolgere dei fotografi brindisini per riprendere con i loro scatti il lavoro a Brindisi - spiega il presidente di Left Brindisi, Carmine Dipietrangelo – ed è stata un’idea vincente, vista la qualità dei lavori. Questa mostra è stata pensata per testimoniare la scelta di campo dell’associazione che nasce per pensare a sinistra e ritiene il lavoro uno degli elementi costitutivi del proprio impegno e della sua attività”.

All’inaugurazione hanno partecipato dedicando anche dei discorsi introduttivi il sindaco Mimmo Consales, il presidente Ance Brindisi Pierluigi Francioso, il professore Massimo Guastella e Dino Testini per la Cgil. All’interno degli spazi espositivi è possibile, fino al termine della mostra, acquistare il catalogo che raccoglie tutti gli scatti dei sei fotografi brindisini.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il lavoro e il non lavoro a Brindisi negli scatti di sei fotografi locali

BrindisiReport è in caricamento