rotate-mobile
Cronaca

Moto travolta da un’auto: resta in coma il poliziotto rimasto ferito insieme alla moglie

BRINDISI – E’ ancora in coma, dopo i gravissimi traumi riportati in seguito all’incidente in cui è rimasto coinvolto, il poliziotto Pietro Fortunato, in servizio presso gli uffici della Questura brindisina. L’agente era stato falciato nel primo pomeriggio di ieri (intorno alle 13.30) lungo la strada provinciale 82 che collega Mesagne a San Pietro Vernotico.

BRINDISI - E' ancora in coma, dopo i gravissimi traumi riportati in seguito all'incidente in cui è rimasto coinvolto, il poliziotto Pietro Fortunato, in servizio presso gli uffici della Questura brindisina. L'agente era stato falciato nel primo pomeriggio di ieri (intorno alle 13.30) lungo la strada provinciale 82 che collega Mesagne a San Pietro Vernotico.

Fortunato, 44 anni, era in sella alla sua Moto Guzzi 750 insieme con la moglie, Cinzia Blasi, infermiera dell'ospedale Perrino di Brindisi (43 anni) e si apprestava ad imboccare l'incrocio che conduce a San Donaci, quando è sopraggiunta una "Citroen C3", condotta dal 52enne (nato a Francavilla Fontana) Pietro Epicoco che non ha potuto evitare lo schianto. Pietro Fortunato, stava rincasando a San Donaci, insieme con la moglie che aveva appena finito il turno in ospedale. Le sue condizioni restano gravi nel reparto di rianimazione. Venti i giorni di prognosi per Cinzia Blasi, ricoverata nel reparto di ortopedia dell'ospedale Perrino.

Gallery

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Moto travolta da un’auto: resta in coma il poliziotto rimasto ferito insieme alla moglie

BrindisiReport è in caricamento