Domenica, 17 Ottobre 2021
Cronaca

Motoraduno a Brindisi, sì del Comune: “Promozione turistica”

La giunta Carluccio approva la richiesta di contributo presentata per la prima edizione organizzata per il 4 giugno dal MotoClub di Tuturano: 1.500 euro a titolo di partecipazione per diffusione dell'immagine della città". Quattromila euro per la festa della frazione dal 26 al 28 maggio

BRINDISI – Brindisi avrà il “suo” primo motoraduno, appuntamento in programma il prossimo 4 giugno, sul quale la giunta Carluccio ha deciso di scommettere in termini di promozione del territorio e diffusione dell’immagine della città, riconoscendo un contributo di 1.500 euro a titolo di partecipazione alle spese.

L’esecutivo ha accolto la proposta del MotoClub di Tuturano presieduto da Luigi Caputo, arrivata a Palazzo di città lo scorso 25 gennaio, dopo le (non) dimissioni della prima cittadina. La decisione è stata assunta il 10 marzo, su proposta dell’ufficio di gabinetto della sindaca Angela Carluccio, assenti quel giorno erano gli assessori dei Democratici e socialisti Salvatore Brigante e Maria Greco, il primo ai lavori pubblici, l’altra all’Organizzazione scolastica.

“L’iniziativa vedrà la partecipazione di numerosi motociclisti provenienti da tutto il territorio nazionale e prevede, oltre a un giro turistico della città, l’allestimento di spazi dedicati alla formazione e all’educazione stradale, oltre alla promozione e degustazione di prodotti tipici locali e all’intrattenimento musicale”. Tutto dalle 9 alle 24 stando al programma allegato con richiesta di inserire il motoraduno nel programma dell’Estate brindisina 2017.

L’appuntamento è nella zona 167 di Tuturano, nei pressi del palazzetto dello sport intitolato a don Domenico De Franceschi, spazio scelta in previsione di “500 adesioni di motociclisti che prenderanno parte alla manifestazione”. Il tour in chiave turistica  prevede il “raggiungimento del centro di Brindisi proseguendo verso il lungomare, per percorrere via dei Mille, via provinciale San Vito, via Amerigo Vespucci, via Primo Longobardo e via XV Novembre sino al monumento al Marinaio d’Italia dove è prevista un breve sosta per ammirare il panorama”. Da qui si procederà per immettersi sulla Statale 7 e raggiungere il piazzale antistante il centro commerciale Ipercoop.

Il MotoClub, preventivo alla mano, dovrebbe sostenere i costi per un totale di 11.500 euro: mille per pulire le strade di contorno, duemila per service e luci più palco, tremila per creazione del percorso fuoristrada con successivo ripristino dei luoghi, mille e cinquecento euro per gli istruttori federali e ancora duemila euro per la pubblicità e altri duemila per abbigliamento tecnico e protezione per chi intende avvicinarsi al motociclismo.

La giunta, sempre nella stessa mattinata, ha approvato la partecipazione alla festa patronale di Tuturano, dedicata alla Madonna del Giardino, in programma dal 26 al 28 maggio, con un contributo pari a quattromila. “Tale iniziativa – si legge nelle motivazioni della delibera – rappresenta una importante occasione di animazione e promozione della frazione di Tuturano, finalizzata a valorizzare le tradizioni religiose, popolari e folkloristiche con effetti positivi non solo sulla promozione sociale e culturale, ma anche economica del territorio in termini di ricaduta sul tessuto commerciale cittadino”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Motoraduno a Brindisi, sì del Comune: “Promozione turistica”

BrindisiReport è in caricamento