menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Parco Di Giulio. Sotto, il Parco del Cillarese

Parco Di Giulio. Sotto, il Parco del Cillarese

Mozione del M5S: "Parchi urbani a misura anche di bambini disabili"

Una mozione da sottoporre al consiglio comunale sull'adeguamento dei parchi urbani di Brindisi alle esigenze dei bambini portatori di disabilità, con l'invito ad accedere subito al bando della Regione Puglia con cui si finanziano gli interventi

BRINDISI – Una mozione da sottoporre al consiglio comunale sull’adeguamento dei parchi urbani di Brindisi alle esigenze dei bambini portatori di disabilità, con l’invito ad accedere subito al bando della Regione Puglia con cui si finanziano gli interventi per attuare questo obiettivo L’hanno predisposta e fatta protocollare i consiglieri comunali del Movimento 5 Stelle, Stefano Alparone ed Elena Giglio.

“Purtroppo i parchi gioco della nostra città, ad oggi, non sono provvisti di spazi attrezzati alla fruizione da parte dei bambini con disabilità. Negli ultimi anni la condizione di integrazione dei bambini con qualunque forma e grado di disabilità sta facendo passi avanti in molti ambiti della vita, ma risulta ancora difficile, a volte impossibile, vivere dei momenti ludici insieme ai loro coetanei per l’inadeguatezza delle strutture presenti all’interno dei luoghi di svago e gioco pubblici”, dicono Stefano Alparone ed Elena Giglio.

Inaugurazione parco Cillarese e apertura Porta Thaon (9)

“Diviene inoltre indispensabile fornire ai genitori di bimbi con disabilità un luogo sicuro in cui i figli possano giocare con altri bambini. Essendo preciso dovere di una buona amministrazione abbattere quelle barriere ambientali che impediscono una relazione libera tra bambini con e senza disabilità, abbiamo ritenuto giusto – spiegano i due consiglieri del M5S - presentare questa mozione nella quale si chiede un impegno all’amministrazione per rendere accessibili e inclusivi i Parchi già presenti nel nostro territorio comunale, iniziando ad installare dei giochi accessibili in sostituzione di quelli usurati da sostituire”, oltre a definire “un regolamento affinché i progetti futuri per i nuovi parchi che verranno realizzati nel territorio comunale siano realizzati tenendo in considerazione l’accessibilità anche da parte di bambini che presentano disabilità”.

Stefano Alparone ed Elena Giglio infine indicano all’amministrazione comunale la soluzione per ottenere un rimborso delle somme impegnate per attuare tale percorso di adeguamento dei parchi urbani, attivando gli uffici competenti in vista dell’emanazione a gennaio 2017 del bando della Regione Puglia “Regolamento per l’adeguamento dei parco giochi comunali alle esigenze dei bambini con disabilità” ai sensi dell’articolo 18 della legge regionale 23/2016. I due consiglieri del M5S sperano nell’avvio rapido dell’iniziativa che garantisca i diritti dei bambini con disabilità “così come sancito nella Convenzione Onu sui Diritti dell’Infanzia e dell’Adolescenza”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Asl Brindisi: avviso pubblico per l'incarico di direttore generale

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento