menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Pattuglia dei carabinieri a Oria

Pattuglia dei carabinieri a Oria

Multato, spacca finestrino alla vigilessa

ORIA - Dopo aver aver rimediato una multa per divieto di sosta, ha rotto il vetro dell'auto della vigilessa. E' finito in manette poco dopo.

ORIA - In manette per 41 euro di multa. È accaduto nel pomeriggio di oggi a Oria: Vincenzo Giotto Durante, 21 anni, dopo aver aver rimediato una multa per divieto di sosta, ha rotto il vetro dell'auto della vigilessa che lo aveva contravvenzionato. I carabinieri lo hanno rintracciato poco dopo e arrestato. Dovrà rispondere di danneggiamento aggravato.

L'episodio si è verificato in via Manduria a Oria. Da quanto è stato ricostruito dai carabinieri della compagnia di Francavilla Fontana, diretti dal capitano Giuseppe Prudente, che hanno operato insieme ai colleghi di Oria, il 21enne (già noto perchè a dicembre scorso finì in manette dopo essere stato sorpreso a spacciare in piazza Lorch) dopo aver trovato il foglietto rosa sul parabrezza della sua vettura, senza esitare o tentare di ottenere l'annullamento della multa, si è diretto all'auto di servizio della polizia municipale e sotto gli occhi della vigilessa, che in quel momento stava multando altre vetture per lo stesso reato, probabilmente con un oggetto contundente (che però non è stato ritrovato nella vettura) ha mandato in frantumi il vetro del lato del guidatore.

Poi si è allontanato come se nulla fosse. La scena non è stata ignorata da coloro che in quel momento transitavano su via Manduria. L'agente non ha esitato a richiedere l'intervento dei carabinieri. Attraverso la descrizione del ragazzo ma anche dalla copia della multa, dove era riportato il numero di targa, i militari sono riusciti in pochissimo tempo a risalire all'autore di quel danneggiamento.

Lo hanno trovato poco dopo che passeggiava per le vie del paese. Pare non si stesse minimamente preoccupando di poter essere ricercato dalle forze dell'ordine. Il giovane è stato trasferito in caserma e dopo le formalità di rito, su disposizione del pubblico ministero di turno Antonio Costantini, è stato arrestato e assegnato agli arresti domiciliari.

 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Asl Brindisi: avviso pubblico per l'incarico di direttore generale

Ultime di Oggi
  • Emergenza Covid-19

    Covid in Puglia: calano ancora i ricoveri, ma i numeri restano alti

  • Cronaca

    Auto rubate tornano in circolazione come cloni: due arresti

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento