Martedì, 26 Ottobre 2021
Cronaca San Vito dei Normanni

Multe di vigili e Guardia Costiera ai camper in sosta sul demanio marittimo

Brutto risveglio per le famiglie di turisti a bordo dei camper in sosta lungo il litorale di Specchiolla, una delle marine che ricadono in territorio di Carovigno. Un nucleo formato da personale della Guardia Costiera e della Polizia municipale di Carovigno ha elevato diverse sanzioni da 206 euro ciascuna per sosta vietata sulla fascia demaniale marittima

SPECCHIOLLA - Brutto risveglio per le famiglie di turisti a bordo dei camper in sosta lungo il litorale di Specchiolla, una delle marine che ricadono in territorio di Carovigno. Un nucleo formato da personale della Guardia Costiera e della Polizia municipale di Carovigno ha elevato diverse sanzioni da 206 euro ciascuna per sosta vietata sulla fascia demaniale marittima, espressamente vietata dal codice della navigazione. I punti di maggiore concentrazione dei camper e delle roulotte, che abitualmente sostano dove si trovano anche altri caravan per motivi di sicurezza, sono l'area accanto al porticciolo, e uno spiazzo sulla scogliera a sud dell'abitato.

sanzioni camper 2-2-2In verità, il problema non è limitato solo alle roulotte, perchè questi spiazzi sono utilizzati molto anche dalle auto, soprattutto di bagnanti e pescatori sportivi. Purtroppo il fenomeno è incentivato dal fatto che il Comune di Carovigno non ha mai provveduto a organizzare aree di sosta pubbliche libere o a prezzi modici (a differenza del Comune di Ostuni, come ad esempio a Torre Pozzella e Costa Merlata), lasciando invece che in prossimità delle spiagge fiorisse il fenomeno dei parcheggi a pagamanto (che una bella controllata la meriterebbero). perciò la gente come sempre si arrangia e viola le prescrizioni del Codice della Navigazione e le ordinanze balneari. Pochi anche i cartelli che ricordano quali sono le regole da rispettare.

Perciò giusto applicare le sanzioni, ma il problema si risolve con servizi al turismo dei camper. Non a caso la Puglia è ultima a livello nazionale come meta dei camperisti, pur esendo invece quest'anno in testo alla classifica delle preferenze dei vacanzieri. Quindi più servizi anche gratuiti, come aree di sosta attrezzate. Sarebbe una buona iniziativa di marketing territoriale. Ma chissà se a qualcuno interessa creare alternative alla speculazione sul turismo e al parcheggio selvaggio,
 

Gallery

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Multe di vigili e Guardia Costiera ai camper in sosta sul demanio marittimo

BrindisiReport è in caricamento