Cronaca

Multe per oltre un milione di euro e meno incidenti stradali nel 2015

Sono 25.538 le infrazioni accertate per violazione al codice della strada nel 2015, contravvenzioni che hanno portato nelle casse comunali poco meno di 1 milione e 200 mila euro. Ben 41 brindisini si sono visti ritirare le patenti guida, mentre sono 12 i veicoli rubati (auto, moto e motocicli) e ritrovati.

BRINDISI - È tempo di tirare le somme per il Comando di Polizia municipale di Brindisi che, come ogni anno, ha stilato una relazione in merito alle attività portate a termine nell’anno appena trascorso. Con una conferenza, tenutasi questa mattina (21 gennaio) a Palazzo Nervegna alla presenza del sindaco Mimmo Consales e del presidente del consiglio comunale Luciano Loiacono, il comandante della Polizia municipale Teodoro Nigro ha illustrato i dati raccolti durante il 2015.

È stato un anno positivo, ha dichiarato Nigro, soprattutto in considerazione delle riduzioni registrate in seno alle unità lavorative impiegate dal comando: sempre meno gli agenti in servizio quindi, 70 i componenti attuali, contro i 130-140 previsti in pianta organica. Tutto questo però non ha impedito, come si legge nella relazione, di portare a termine i traguardi prefissati.conferenza relazione dati 2015 polizia municipale 3-2

Sono 25.538 le infrazioni accertate per violazione al codice della strada nel 2015, contravvenzioni che hanno portato nelle casse comunali poco meno di 1 milione e 200 mila euro. Ben 41 brindisini si sono visti ritirare le patenti guida, mentre sono 12 i veicoli rubati (auto, moto e motocicli) e ritrovati. Un miglioramento è stato riportato anche nel numero di incidenti stradali, dal 1 gennaio al 31 dicembre 2015 sono stati 588, di questi meno della metà (283) hanno registrato lesioni al guidatore o ai passeggeri, solo uno con vittime. 

La strada più pericolosa, quella con più incidenti, è via Provinciale per San Vito, sono stati 14 i sinistri rilevati durante l’anno, a seguire viale Aldo Moro e via Appia con 9 incidenti e via Sant’Angelo e via Cappuccini con 8. La causa principale di questi sinistri è stata la mancata precedenza all’intersezione con segnale, 106 le infrazioni contestate; sono 9 gli automobilisti che circolano liberamente senza aver mai conseguito la patente di guida, 5 invece i guidatori che hanno causato un sinistro sotto effetto di stupefacenti.

conferenza relazione dati 2015 polizia municipale 1-2Ma non sono stati solo gli agenti del settore Stradale a portare a termine le attività di controllo, il settore Annonaria e Commerciale ha effettuato ben 500 controlli nelle aree mercatali, controlli che, in particolar modo nell’area intorno al mercato coperto di viale Risorgimento e nell’area urbana dei quartieri Commenda, Cappuccini e Sant’Angelo, hanno interessato le attività ambulanti (3 mila commercianti spuntisti rilevati in città) e la lotta all’abusivismo. Sono state controllate 30 attività di Bed and Breakfast, mentre sono state 31 le contravvenzioni per deiezione canina. Gli uomini della polizia Edilizia hanno effettuato, su segnalazione o su iniziativa, 269 sopralluoghi, 43 le violazioni urbanistico-edilizie con notizia di reato accertate.

In ultimo, ma non meno importante, il settore Ecologia-Ambiente che ha trattato durante l’anno passato 125 pratiche; 46 i sopralluoghi a parchi e aree verdi attrezzate; 87 quelli finalizzati all’ottemperanza di pulizie e smaltimento di sostanze pericolose e non; 49 i verbali elevati per violazione delle norme sulla gestione dei rifiuti.

Bisognerà attendere un anno per poter capire se la tendenza al miglioramento stia continuando o meno, nel 2016 però, gli agenti del Comando brindisino, potranno contare su un nuovo parco mezzi; sono infatti 8 i mezzi nuovi di zecca (4 autovetture e 4motocicli, ndr) acquistati dall’Amministrazione comunale. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Multe per oltre un milione di euro e meno incidenti stradali nel 2015

BrindisiReport è in caricamento