Cronaca San Pietro Vernotico

Muore dopo dimissioni dal Pronto soccorso: i parenti chiedono chiarezza

Sarebbe deceduta dopo essere stata dimessa dal Pronto soccorso dell'ospedale Melli di San Pietro Vernotico, dove si era recata poche ore prima perché non si sentiva bene, la 62enne del posto R.C. Ora la sua famiglia vuole chiarezza sulle cause del decesso

SAN PIETRO VERNOTICO – Sarebbe deceduta dopo essere stata dimessa dal Pronto soccorso dell’ospedale Melli di San Pietro Vernotico, dove si era recata poche ore prima perché non si sentiva bene, la 62enne del posto R.C. trovata senza vita nel suo letto nella mattinata di domenica scorsa. Ora la sua famiglia vuole chiarezza sulle cause del carabinieri al melli ospedale san pietro-2decesso, è stata sporta regolare denuncia presso la locale stazione dei carabinieri, diretta dal maresciallo Giuseppe Pisani, e la salma è a disposizione della magistratura. Il pubblico ministero di turno Vincenzo Carluccio potrebbe disporre l’autopsia nelle prossime ore.

Secondo quanto ricostruito dai carabinieri interpellati poche ore dopo il decesso, la 62enne sabato scorso si era recata al Pronto soccorso sampietrano perché affetta da alcuni disturbi, lì è stata sottoposta ad esami diagnostici e poi rimandata a casa con una terapia. Ieri mattina il marito al ritorno dal lavoro nei campi l’ha trovata nel letto senza vita. Alle 6, prima che si allontanasse, la moglie era ancora viva anche se continuava a dire di non sentirsi bene.

Questo è quanto è stato raccontato ai carabinieri. Ora la famiglia vuole chiarezza, intende capire se al Pronto soccorso del Melli sia stato fatto tutto il possibile per accertare il suo reale stato di salute e se la morte della donna è da imputare a qualche negligenza medica o se, invece, il decesso è sopraggiunto per altre cause non collegabili agli accertamenti eseguiti al Pronto soccorso. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Muore dopo dimissioni dal Pronto soccorso: i parenti chiedono chiarezza
BrindisiReport è in caricamento