rotate-mobile
Cronaca Via Renato Serra

Murales contro il degrado: al rione Paradiso un parco urbano di street art

Venerdì (29 giugno) verrà sottoscritto un protocollo di intesa promosso dall'Arca Nord Salento e dalla Regione Puglia

Sarà sottoscritto il prossimo venerdì 29 giugno alle ore 10, presso il Museo Archeologico Francesco Ribezzo di Brindisi, il protocollo d’intesa promosso dall’Agenzia Regionale per la Casa e l’Abitare del Nord Salento (Arca Nord Salento) e l’assessorato alla Pianificazione Territoriale della Regione Puglia, sulla realizzazione di un parco urbano di street art che prevede la decorazione dei prospetti laterali di venti palazzine del quartiere Paradiso di Brindisi tra via Egnazia, via Renato Serra e strada della Torretta (di proprietà e/o nella disponibilità dell’Arca Nord Salento), al fine di ospitare un’esposizione permanente di graffiti. 

Al protocollo d’intesa aderiscono il Comune di Brindisi, l’Assessorato Regionale all’Industria Turistica e Culturale, il Polo Biblio-Museale di Brindisi, il Teatro Pubblico Pugliese e la Biennale dei giovani artisti d’Europa e del Mediterraneo ed il Polo Biblio-Museale Regionale.  Lo scopo dell’iniziativa è valorizzare il programma di rigenerazione urbana proposto dal Comune di Brindisi  e l’Arca Nord Salento per il quartiere, che ha attivato nei mesi scorsi un processo di partecipazione e di ascolto del territorio finalizzato a promuovere anche nella periferia la cultura della bellezza. 

Il Paradiso si prepara così ad ospitare un parco di murales site-specific, nell’idea di creare un senso di coesione sociale radicato nella comunità e non solo rappresentare un segno esteriore. Attorno all’iniziativa il protocollo prevede, infatti, che siano organizzate attività intese al coinvolgimento diretto degli abitanti, con particolare attenzione per le fasce più sensibili: giochi, interviste, laboratori, iniziative di sensibilizzazione nelle scuole. 

Per questo il protocollo è esteso a più soggetti con diverse competenze strumentali: l’Arca Nord Salento curerà i lavori di preparazione dei prospetti per la successiva decorazione, l’Assessorato Regionale all’Industria Turistica e Culturale finanzierà la parte artistica del programma (writers e materiali per la decorazione) individuando insieme con il polo biblio-museale gli indirizzi artistici, il Teatro Pubblico Pugliese metterà a disposizione le competenze per garantire l’attuazione del programma (è previsto anche un corso per l’assegnazione dei patentini per il lavoro in quota degli artisti), infine la Biennale dei giovani artisti d’Europa e del Mediterraneo individuerà le figure chiamate a far parte del comitato artistico. 

Dunque, l’Amministratore Unico Arca Nord Salento Cosimo Casilli, gli Assessori Regionali Alfonsino Pisicchio e Loredana Capone, Dora Bei per la Bjcem e Carmelo Grassi per il Teatro Pubblico Pugliese, il neo eletto Sindaco del Comune di Brindisi Riccardo Rossi, si ritroveranno venerdì mattina per siglare un patto per la periferia brindisina, un passo verso una riprogettazione urbana tarata sui giovani, le famiglie e i bambini. Il parco dei murales, infatti, integra un’idea di città che costruisce il proprio futuro combattendo abbandono e degrado. Una città con ancora grandi passi da compiere, ma con già ottime basi.  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Murales contro il degrado: al rione Paradiso un parco urbano di street art

BrindisiReport è in caricamento