rotate-mobile
Cronaca

Muscia e Torre Rossa, arriva l’acqua

BRINDISI – Alcune contrade del territorio brindisino non ancora dotate di infrastrutture primarie riceveranno nel giro di alcuni mesi l’acqua potabile.

BRINDISI ? Gli insediamenti abitati sorti in alcune contrade del territorio brindisino e non ancora dotati di infrastrutture primarie riceveranno nel giro di alcuni mesi l?acqua potabile. Lo annuncia il sindaco di Mimmo Consales: ?Finalmente si avvia a soluzione il problema della realizzazione della rete idrica in alcune zone della città ad alta densità abitativa (zone perimetrate)?.

?L?appalto è stato già definito dall?Acquedotto Pugliese ed il Comune di Brindisi ha fornito le ultime autorizzazioni per la realizzazione di tali interventi che richiederanno alcuni mesi per il loro completamento?, conferma il sindaco.

Questo il programma dei lavori: ?Si partirà dall?area sportiva Masseriola per poi proseguire con il quartiere della stazione di Tuturano (Torre Rossa) e con il quartiere Muscia ? Palmarini (Sant?Elia). Le altre zone interessate sono quelle dell?area cimiteriale e della zona Case Bianche.  Sotto certi aspetti è la fine di un incubo?, ammette Consales.

?Da anni centinaia di famiglie attendevano questo intervento che va nella direzione della definitiva risoluzione dei problemi che interessano queste zone della nostra città. Avremo cura di comunicare successivamente ? promette il sindaco di Brindisi - tutti gli altri interventi richiesti dai cittadini  delle zone perimetrate?.

Gallery

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Muscia e Torre Rossa, arriva l’acqua

BrindisiReport è in caricamento