menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Nelle foto di Salvatore Barbarossa il Natale a Brindisi

Nelle foto di Salvatore Barbarossa il Natale a Brindisi

Natale a Brindisi, tra eventi e luci: 96mila euro

La somma impegnata dal Comune per eventi, luminarie e per la festa in piazza del 31 dicembre con Neja. L'ufficio di Gabinetto chiede 300 euro per gli addobbi nell'ufficio della sindaca

BRINDISI – Ci sono le luminarie, c’è il mercatino con le casette, ci sarà la festa in piazza con Neja per salutare il 2016 e brindare all’anno nuovo. E c’è una previsione di spesa a carico del Comune, per un totale di 96mila euro a cui si aggiunge la richiesta di 300 euro per gli addobbi nell’ufficio della sindaca.

luci natale albero-2Per la maggioranza (i moderati) il costo, al momento stimato e non sostenuto, è in linea con la sobrietà annunciata dalla prima cittadina, Angela Carluccio: “E’ giusto festeggiare, ma non lo è esagerando nei modi e nei toni. C'è chi queste feste le trascorrerà nelle tende o nelle casette prefabbricate e questo non possiamo dimenticarlo”, ha detto la sindaca. Frasi riportate anche sulla pagina Facebook del Comune.

“E' stato speso il giusto per organizzare le manifestazioni natalizie e si è inteso risparmiare per far sì che 200 famiglie in più rispetto al previsto possano godere del buono spesa per trascorrere un Natale dignitoso. Riteniamo che queste luci esaltino ulteriormente la bellezza della nostra città e rendano più piacevoli le passeggiate e gli acquisti. Nella speranza che queste feste siano per tutti un momento di serenità e di gioia”.

Quanto ai numeri che saranno espressione dei costi da sostenere a presentazione dei rendiconti, emerge che quello maggiore è legato al per il Mercatino di Natale, iniziato il 3 dicembre scorso, e organizzato dal Cat: l’importo a carico del Comune è pari a 36.600 iva inclusa e polemiche anche, tenuto conto delle contestazioni tra i commercianti che hanno portato gli agenti della Digos a voler approfondire chiedendo tutta la documentazione. Dal protocollo d’intesa tra il Comune e la Confserecenti risalente alla scorsa estate, al bando per la raccolta delle manifestazioni di interesse, sino ad arrivare al verbale della commissione che ha esaminato – in poche ore – le 41 domande pervenute.

Fino al 27 dicembre ci sono i Laboratori per i bambini, proposti da El Trenecito s.a.s., con contributo del Comune per  7.500 iva inclusa. C’è, invece, già stata la “Magia del cioccolato”, dal primo al 4 dicembre, proposta dall’Associazione Puglia Insieme si può, a fronte di un contributo per 2.600.

Sino al 7 gennaio c’è “(A)vendo talento”, festival del prodotto inedito organizzato dall’Associazione Vetrine Inedite senza oneri a carico dell’Amministrazione cittadina: è una mostra mercato per promuovere la creatività ed i prodotti creati dagli hobbisti. Fino all’8 gennaio, ogni domenica c’è la Mostra espositiva dell’antico, del modernariato e del piccolo artigianato, proposto dall’Associazione Centro del Collezionista senza oneri.

Domani, sabato 17 dicembre, c’è il concerto di Natale  “Gaudium Gentium” alle  20.30 nella Basilica Cattedrale, appuntamento organizzato dall’Associazione Musicale culturale “San Leucio”, con contributo del Comune pari a mille euro, per proporre il repertorio natalizio con la partecipazione dell’Orchestra Sinfonica e del Coro Polifonico Arcivescovile San  Leucio. Torna oggi e il 19 dicembre il Carillon Vivente lungo le strade del Centro, per raggiungere poi viale Commenda e via Cappuccini: lo spettacolo itinerante è proposto dalla società Container s.r.l, con una previsione di spesa pari a 4.758 iva compresa. Protagonista è un pianoforte meccanico munito di ruote percorre le vie guidato da un settecentesco pianista mentre una ballerina balla sulle punte.

Ultima serata il 17 dicembre con l’associazione Onmic Nel cuore di Natale a Porta Mesagne che ha propone serate di musica, degustazioni e spettacoli di danza. Nel calendario degli eventi, c’è anche il concerto Gospel White Sound, in programma il 26 dicembre nella chiesa  San Leucio del quartiere Minnuta. L’evento è stato proposto da Lab Communications, con contributo comunale pari a 770 iva compresa.

DSC01299-2

Questa sera ci sono gli artisti di strada che torneranno il 21, il 29, il 30 dicembre e il 2 gennaio sia in Centro che nei quartieri). Gli appuntamenti sono proposti da Lab Communications con spesa a carico del Comune per  1950 iva compresa. Si propongono spettacoli col fuoco (16 dicembre Centro), trampolieri luminosi (21 dicembre Tuturano – 2 gennaio S. Elia) e illusionismo magia (29 dicembre Bozzano – 3 dicembre Paradiso). L’area Archeologica S. Pietro degli Schiavoni ospita il “presepe scenografico con 25 statue in cartapesta a grandezza naturale”, allestito dall’Associazione Culturale La Rosa con contributo di 1.500.

casette natale-2

Per il veglione di Capodanno, l’appuntamento è nella Piazzetta Giustino Durano, con la serata di musica e divertimento organizzata dalla società Bloom s.r.l., a fronte di un contributo comunale pari  13.969, Iva, service, palco e pubblicità inclusi. Si esibiranno dj, vocalist animatori e ballerine con musica anni 70, 80 e 90, ospite speciale sarà l’artista dance Neja. Il 2 gennaio, concerto di Capodanno nel Nuovo Teatro Verdi, organizzato dall’Associazione culturale “Musica e…”, costo pari a 2.500. Quest’anno sarà affidato all’Orchestra Jonico Salentina, composta da 50 esecutori.

Capitolo a parte per le luminarie natalizie, la cui gestione è stata affidata alla Energeko società partecipata del Comune di Brindisi, a fronte di una previsione massima di spesa per 65mila euro. La srl ha assegnato la fornitura alla Mariano Lighs che a Brindisi ha già curato le luci in occasione della festa patronale: l’offerta prevede un costo di 35mila euro. Per la copertura si è resa necessaria una variazione di bilancio di 50mila euro, proposta dall’ufficio di gabinetto, approvata dalla sola maggioranza nel Consiglio comunale dello scorso 14 dicembre. L’Ufficio di gabinetto ha poi proposto di impegnare la somma di 300 euro per coprire la fornitura di “addobbi natalizi per l’ufficio della sindaca Angela Carluccio”, con nota del primo dicembre scorso.

Le foto sono di Salvatore Barbarossa

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Lutto per l'arcivescovo Satriano, è deceduta la mamma Giovanna

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento