menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

“Nati per Leggere” approda anche alla biblioteca comunale di Ostuni

Il programma propone gratuitamente alle famiglie con bambini di età compresa tra i sei mesi e i 6 anni attività di lettura

OSTUNI - La biblioteca comunale di Ostuni ospiterà il nuovo presidio Nati per Leggere. Sviluppato assieme all’Associazione culturale pediatri, all’Associazione italiana biblioteche e al Centro per la salute del bambino, il progetto è stato accolto in tutte le regioni italiane con risultati di grande rilevanza per il mondo dell’infanzia e non solo.

Il programma, infatti, propone gratuitamente alle famiglie con bambini di età compresa tra i sei mesi e i 6 anni attività di lettura utili allo ass Antonella Palmisano-3sviluppo cognitivo dei piccoli e al potenziamento delle capacità genitoriali in termini di approccio alla buona pratica educativa della lettura. L’istituzione del nuovo presidio, dopo la dovuta comunicazione al Centro per la Salute del Bambino ai fine dell’utilizzo del logo e del materiale informativo, avverrà attraverso un evento dedicato in cui si illustreranno alla cittadinanza gli scopi e del programma e le metodologie adoperate.

"La biblioteca comunale di Ostuni – dichiara l’avv. Antonella Palmisano, assessore alla Pubblica Istruzione e alle Politiche Sociali - a fronte delle tante attività laboratoriali offerte ai piccoli lettori durante l’anno 2017-2018, ha deciso di impegnarsi fattivamente nell’istituzione di un presidio “Nati per Leggere” che operi in maniera incisiva sul territorio abbracciando più famiglie possibili. Obiettivo primario, infatti, è quello di trasmettere il piacere della lettura ai bambini attraverso appuntamenti specifici finalizzati a mostrare ai genitori la semplicità dell’approccio alla lettura e l’importanza della stessa nella quotidianità del bambino".

"Il fine ultimo del progetto non sarà tanto l’adesione ai singoli appuntamenti quanto la diffusione nelle famiglie della lettura ad alta voce quale stimolo per lo sviluppo cognitivo del bambino e veicolo per un più solido legame adulto-bambino. Inoltre, l’istituzione del nuovo presidio Nati per Leggere si avvarrà dell’indispensabile presenza sul territorio di operatrici qualificate che già durante lo scorso anno si sono spese in attività di promozione della lettura e che hanno confermato la loro disponibilità a proseguire il percorso intrapreso. Tutte le attività si svolgeranno in Biblioteca, in un ambiente confortevole e familiare, a misura di bambino, in cui i piccolissimi lettori potranno usufruire di una cospicua sezione di libri e albi illustrati dedicati alla fascia d’età 0-6 anni».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Lutto per l'arcivescovo Satriano, è deceduta la mamma Giovanna

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento