Cronaca

Negroamaro wine festival e sosta selvaggia, multati 20 automobilisti

Dopo i parcheggiatori abusivi nel mirino dei controlli della Municipale di Brindisi sono finiti gli automobilisti indisciplinati, quelli che pur di non fare qualche passo in più per raggiungere i luoghi dove si sta svolgendo da venerdì scorso (e fino a martedì prossimo) il Negroamaro wine festival, hanno parcheggiato in zone vietate e destinate al transito dei pedoni.

BRINDISI – Dopo i parcheggiatori abusivi nel mirino dei controlli della Municipale di Brindisi sono finiti gli automobilisti indisciplinati, quelli che pur di non fare qualche passo in più per raggiungere i luoghi dove si sta svolgendo da venerdì scorso (e fino a martedì prossimo) il Negroamaro wine festival, hanno parcheggiato in zone vietate e destinate al transito dei pedoni.

E’ il caso di piazzetta San Giovanni al Sepolcro dove 12 automobilisti hanno violato il divieto di transito e, di conseguenza, sono stati multati. Altri otto verbali sono stati elevati tra via Santa Lucia e via Lata per auto messe sul marciapiede davanti agli usci delle abitazioni di cittadini e negli spiazzi antistanti  le due chiese presenti nella zona. In viale Regina Margherita, invece, sono stati fermati 36 veicoli in transito, di questi 6 non avevano la relativa autorizzazione  e sono stati multati.

Va ricordato che in occasione della kermesse enogastronomica che come ogni anno attira in città migliaia di visitatori sono stati allestiti appositi spazi destinati ai parcheggi e predisposti servizi di collegamento con il Centro sia a mezzo navetta che con motobarca. Queste le aree: viale Arno, via Dalmazia, via Tor Pisana, via Spalato, l’area antistante il Tribunale e poi il parcheggio del centro commerciale ‘Le Colonne’, tutti rigorosamente serviti da bus navetta della Stp e dalla motobarca per chi, invece, proviene dal Casale.

Contestualmente, è stato siglato un accordo tra l’organizzazione del Negroamaro Wine Festival e la società “BicinCittà” di Orbassano che ha messo a disposizione degli avventori cento tessere di bike – sharing, il progetto pensato per offrire ai cittadini ed ai turisti un sistema di mobilità ideato per gli spostamenti brevi, di interscambio e di ‘penetrazione’ nel centro della città.  In questo caso sono stati previsti mini abbonamenti.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Negroamaro wine festival e sosta selvaggia, multati 20 automobilisti

BrindisiReport è in caricamento