Cronaca Francavilla Fontana

Nella pinacoteca di Francavilla un'opera donata dal maestro Ulisse

Il dipinto è stato realizzato da Rossano Massaccesi ed è dedicato a Francavilla proprio come le opere precedentemente donate da Faccincani e Francesconi. E’ stata realizzata nel 2015, titolo: “Francavilla Fontana: il ritorno della Regina”

Un’opera del maestro “Ulisse”, al secolo Rossano Massaccesi, entra nella prestigiosa Pinacoteca d’arte contemporanea di Castello Imperiali, divenuto un punto di riferimento per artisti e pugliesi amanti dell’arte, dopo le numerose personali dedicate a maestri di calibro internazionale. 

Con lettera protocollata il 2 gennaio, Massaccesi ha donato una sua opera alla città in favore della nascita della collezione d’arte contemporanea del Castello, aderendo all’iniziativa dell’assessore alla Cultura Enzo Garganese, dietro proposta di Ottorino Picardi, presidente del “SAE (Salento Art Events)”, associazione di promozione artistico-culturale. Un’iniziativa che si affiancherà all’importante museo multimediale di reperti archeologici e alla quadreria degli Imperiali, entrambi in fase di completamento, che tenderanno a stimolare la crescita di un turismo culturale.

Il dipinto di Ulisse è dedicato a Francavilla proprio come le opere precedentemente donate dai maestri Faccincani e Francesconi. E’ stata realizzata nel 2015 per la mostra/evento collettiva “unaCittàdArt&… - #5anniSAE”. L’opera è un olio su tavola di 50 per 70 centimetri; riconoscibile nello stile con scene di vita medievali e con qualche originale e inconsueto richiamo all’arte naif,  ritrae i suoi tipici personaggi, pretini  e suorine senza volto, che giocano con giganteschi scacchi su una scacchiera che fa da pavimento del cortile interno del Castello. Titolo: “Francavilla Fontana: il ritorno della Regina”.

La promessa di Ulisse di una donazione al Comune risale al 2011, in occasione della sua personale nella Chiesa di Madonna delle Grazie che chiuse le iniziative in onore del Settecentenario francavillese e oggi se ne stanno creando le condizioni considerando il fatto che le opere saranno esposte in seguito all’adozione del regolamento disciplinante il funzionamento della pinacoteca che prevederà l’acquisizione delle opere d’arte con inventariazione e previo accertamento circa lo spessore artistico e il curriculum dell’autore e il valore e le caratteristiche dell’opera, con certificazioni relative all’autenticità e alla provenienza.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nella pinacoteca di Francavilla un'opera donata dal maestro Ulisse

BrindisiReport è in caricamento