rotate-mobile
Mercoledì, 28 Settembre 2022
Cronaca Fasano

Non gli pagano il lavoro, sfascia tutto

FASANO – Dalla ragione al torto. Un bracciante agricolo di 54 anni G.G. nella serata di ieri si è recato nella pescheria sita all'angolo tra via Mignozzi e via Roma per vantare un credito che aveva nei confronti del commerciante ma si è fatto prendere dalla rabbia e con bastone in legno ha sfasciato gli interni.

FASANO ? Dalla ragione al torto. Un bracciante agricolo di 54 anni G.G. nella serata di ieri si è recato nella pescheria sita all'angolo tra via Mignozzi e via Roma per vantare un credito che aveva nei confronti del commerciante ma si è fatto prendere dalla rabbia e con bastone in legno ha sfasciato gli interni.

Ha rimediato una denuncia per ?esercizio arbitrario delle proprie ragioni con violenza sulle cose e alle persone". Sembrerebbe che il debito contratto dal pescivendolo riguardasse alcuni lavori di muratura eseguiti dal 54enne finito nei guai prima di intraprendere l'attività agricola.

La prestazione, però, a quanto pare non fu pagata e ieri sera, dopo ripetute richieste del denaro che gli spetterebbe di diritto, ha dato in escandescenze e ha fatto irruzione nella pescheria e dopo aver tentato di colpire il proprietario con un bastone ha danneggiato le vetrine, le attrezzature e la merce esposta.

Il danno arrecato è tuttora in corso di quantificazione. Il bastone è stato sottoposto a sequestro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Non gli pagano il lavoro, sfascia tutto

BrindisiReport è in caricamento