menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Non rispetta gli obblighi dei domiciliari e finisce in carcere

I carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della compagnia di Brindisi hanno eseguito una ordinanza di custodia cautelare in carcere, emessa dall'Ufficio di sorveglianza di Lecce, nei confronti di un 22enne del posto

BRINDISI - I carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della compagnia di Brindisi hanno eseguito una ordinanza di custodia cautelare in carcere, emessa dall'Ufficio di sorveglianza di Lecce, nei confronti di Antonio Soliberto, 22enne del posto, attualmente agli arresti domiciliari. Il provvedimento è conseguente alle segnalazioni dei militari operanti in ordine alle accertate reiterate violazioni delle prescrizioni imposte con la misura in espiazione. Per lui si sono aperte le porte del carcere di Brindisi.

Soliberto era stato arrestato assieme a un complice 18enne nel novembre scorso, quando nel corso di una perquisizione dei carabinieri in un appartamento in uso ai due brindisino erano state trovate 53 dosi di cocaina, oltre a ulteriori tre confezioni della stessa sostanza stupefacente, per un peso complessivo di circa 40 grammi. E in un box auto, poi, era stata trovata una Fiat Multipla, già smontata in parti e priva di numeri di telaio e targa, rubata il 17 ottobre precedente a Lecce.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento