Lunedì, 25 Ottobre 2021
Cronaca Ceglie Messapica

Non si ferma all’Alt dei carabinieri: inseguito e arrestato per resistenza

Ai domiciliari Marco Masciale, 27 anni, di Ceglie Messapica. L’auto risultata oggetto di furto il 20 luglio scorso ad Aradeo, nel bagagliaio trovati oggetti per lo scasso

CEGLIE MESSAPICA – Alla guida di un’auto rubata non si ferma al posto di blocco: nel bagaglio c’erano attrezzi solitamente usati per lo scasso, motivazioni che hanno portato all’arresto di Marco Masciale, 27 anni, di Ceglie Messapica.

Il giovane è ai domiciliari nella sua abitazione in attesa dell’udienza di convalida davanti al gip del Tribunale di Brindisi dopo essere stato inseguito e fermato dai carabinieri di Ceglie nel pomeriggio di ieri.

E’ accusato di resistenza a pubblico ufficiale, riciclaggio e possesso ingiustificato di chiavi alterate e grimaldelli: il giovane non ha ottemperato all’alt intimato dai militari, ne è nato un inseguimento terminato alcune centinaia di metri dopo che ha portato alla scoperta che l’auto era oggetto di furto avvenuto ad Aradeo, in provincia di Lecce, lo scorso 20 luglio, mentre la targa è risultata essere assegnata ad ulteriore utilitaria. In seguito alla successiva perquisizione, i militari hanno rinvenuto inoltre chiavi e grimaldelli idonei allo scasso.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Non si ferma all’Alt dei carabinieri: inseguito e arrestato per resistenza

BrindisiReport è in caricamento