rotate-mobile
Mercoledì, 8 Dicembre 2021
Cronaca Villa Castelli

Non si presenta in caserma per l'obbligo di firma: "Mi sono scordato"

Arrestato un 60enne di Villa Castelli che ha violato gli obblighi previsti dalla sorveglianza speciale

VILLA CASTELLI – “Mi sono scordato”. Si è giustificato così un 60enne che oltre a non presentarsi in caserma per adempiere all’obbligo di firma. L’uomo, residente a Villa Castelli, è stato arrestato dai carabinieri della locale stazione per violazione agli obblighi della sorveglianza speciale. Il 60enne era gravato da tale misura dal febbraio 2017. Si tratta di un provvedimento limitativo della libertà personale, che viene irrogato a tutta una serie di soggetti proclivi a delinquere che hanno un nutrito curriculum di reati. 

Tra l’altro la misura contempla tutta una serie di prescrizioni a cui il sorvegliato deve ottemperare: la ricerca di un lavoro, non allontanarsi dal luogo di residenza senza preventivo avviso alle Autorità, vivere onestamente rispettando le leggi dello Stato, non associarsi a persone che abbiano subito condanne, non rincasare dopo le 21.00, non detenere e non portare addosso armi, non partecipare a riunioni pubbliche, presentarsi la domenica tra le ore 10.00 e le ore 12.00 presso la Stazione dei Carabinieri per apporre la firma su apposito registro tutto questo a finalizzato al controllo sul soggetto gravato dalla misura. 

Nello specifico il 60enne non si è presentato negli uffici della stazione carabinieri per apporre la firma sull’apposito registro; raggiunto nella sua abitazione alle 16.00 chiesta contezza del perché non si fosse presentato ha riferito “di essersene scordato”, dimostrando estrema superficialità e scarsa propensione riguardo al rispetto delle regole. L’arrestato, espletate le formalità di rito, è stato collocato agli arresti domiciliari come disposto dall’autorità giudiziaria.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Non si presenta in caserma per l'obbligo di firma: "Mi sono scordato"

BrindisiReport è in caricamento