Cronaca Via Mecenate

Notte folle alla Commenda: squarciate le gomme di sette auto

Difficile trovare dei precedenti della "prodezza" di cui i vandali si sono resi protagonisti la scorsa notte (14-15 maggio) al rione Commenda. Undici gomme di sette auto parcheggiate fra via Mecenate e via Giulio Cesare, nei pressi di via Tor Pisana, sono state squarciate

BRINDISI – Difficile trovare dei precedenti della “prodezza” di cui i vandali si sono resi protagonisti la scorsa notte (14-15 maggio) al rione Commenda. Undici gomme di sette auto parcheggiate fra via Mecenate e via Giulio Cesare, nei pressi di via Tor Pisana, sono state squarciate con dei coltelli. I teppisti forse hanno cominciato da una Hyundai Atos in sosta in via Cocceio Nerva, a ridosso del supermercato “Paolo Valente”, che ha subito il danneggiamento dei due copertoni situati sul lato del guidatore.

Poi si sono spostati in via Mecenate, prendendo di mira quattro macchine parcheggiate sul lato destro della strada (le due ruote lato guidatore di una Lancia Phedra, la gomma anteriore sinistra di una Citroen C1, entrambe le ruote lato guidatore di una vecchia Fiat Uno e le due gomme lato guidatore di una Fiat Punto), poi una Fiat Panda (ruota anteriore destra) parcheggiata sul lato sinistro, all’altezza dell’incrocio con via Tor Pisana. Una volta finito con via Mecenate, i balordi si sono spostati in via Giulio Cesare. Qui, però, si sono limitati. E' solo una, infatti, l'auto vandalizzate: una Mercedes Ml 250 (la gomma anteriore sinistra) parcheggiata sul lato sinistro, sempre vicino all’incrocio con via Tor Pisana.

Il primo ad accorgersi del danneggiamento della sua auto è stato un residente che all’una di notte doveva prendere la macchina per raggiungere il proprio posto di lavoro. Ma il malcapitato ha dovuto rinunciare al turno di servizio quando si è reso conto che le gomme erano andate (e a quell’ora se ne poteva sostituire una, ma non due). 

Lo sfortunato lavoratore pensava che il suo fosse un caso isolato. Ma non era così. Alle prime luci del giorno, man mano che i cittadini cominciavano a svegliarsi, l’episodio prendeva forma nelle sue reali dimensioni. I proprietari della Lancia Phedra e della Mercedes si sono muniti di cric per sostituire le gomme squarciate. Come noto, però, un’auto è munita di una sola ruota di scorta. Per la seconda serve un gommista. E di domenica, dove lo si trova un gommista aperto?

Anche le altre vittime del raid, nell’arco della mattinata, si imbatteranno nell’amara sorpresa. E il danno è consistente, perché gli sventurati abitanti saranno costretti ad acquistare a proprie spese almeno una gomma nuova.

Si presume che i malfattori siano entrati in azione fra mezzanotte e l’una. Nella zona vi sono diversi esercizi commerciali muniti di telecamere. Le forze dell’ordine nelle prossime ore potrebbero acquisire le immagini, alla ricerca di indizi sugli autori della scorribanda. “La mia auto – dichiara un residente – è una delle poche risparmiate dai vandali. Ma adesso abbiamo paura che questi possa tornare in azione anche la prossima notte. Speriamo che vengano predisposti dei controlli”. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Notte folle alla Commenda: squarciate le gomme di sette auto

BrindisiReport è in caricamento