Cronaca

Emergenza neve: partiti i vigili del fuoco del comando di Brindisi

La squadra raggiungerà le zone dell'Italia centrale messe in ginocchio dal sisma e dalla nevicata record. Altri quattro colleghi erano partiti giorni fa con un mezzo apri pista

BRINDISI – Undici vigili del fuoco del comando provinciale di Brindisi sono partiti stamani (21 gennaio) alla volta dell’Italia centrale, dove presteranno soccorso alle comunità colpite dall’emergenza neve.

Si tratta di un funzionario, due capi reparto, due capi squadra, tre autisti mezzi pesanti, tre vigili specializzati per queste emergenze. Il convoglio, costistuituo da quattro mezzi, è diretto ak comando di Teramo. La destinazione esatta verrà comunicata quando giungeranno presso uno dei centri di coordinamento delle migliaia di soccorritori (fra Il gruppo dei vigili del fuoco in partenza verso le zone del terremoto-2pompieri, uomini del soccorso alpino, personale del 118, della Croce Rossa e della protezione civile, oltre alle forze dell’ordine) che da giorni lavorano senza sosta per aiutare la popolazione messa in ginocchio dal violento sciame sismico registrato mercoledì scorso (18 gennaio) e dalla nevicata record di questi giorni, liberando strade e infrastrutture completamente ostruite dalla neve.

Giorni fa era già partita una squadra di quattro pompieri del comando provinciale di Brindisi a bordo di un mezzo apripista (una sorta di pala meccanica) che verrà utilizzato per spalare la neve. E’ dallo scorso agosto, quando Amatrice è i comuni limitrofi vennero devastati dalla prima di un’infinita serie di scosse sismiche, che i vigili del fuoco di Brindisi, unitamente ai colleghi di quasi tutti i comandi provinciali italiani, si stanno avvicendando sulle zone terremotate. 

Gallery

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Emergenza neve: partiti i vigili del fuoco del comando di Brindisi

BrindisiReport è in caricamento