Cronaca Strada per Pandi

Nubile ancora non paga gli stipendi: i lavoratori bloccano l'impianto di Cdr

Neanche ieri (3 novembre) sono arrivati gli agognati stipendi e la quattordicesima. Per questo gli operai della ditta Nubile stamani hanno deciso di bloccare l’impianto di Cdr situato sulla strada per Pandi, nella zona industriale. I lavoratori fanno sapere che nessun camion (d eccezione di quelli che trasportano i rifiuti ospedalieri e della casa circondariale) varcherà la soglia dello stabilimento

BRINDISI – Neanche ieri (3 novembre) sono arrivati gli agognati stipendi e la quattordicesima. Per questo gli operai della ditta Nubile stamani hanno deciso di bloccare l’impianto di Cdr situato sulla strada per Pandi, nella zona industriale. I lavoratori fanno sapere che nessun camion (ad eccezione di quelli che trasportano i rifiuti ospedalieri e della casa circondariale) varcherà la soglia dello stabilimento fino a quando non arriveranno i bonifici sui rispettivi conti corrente.

Sono 35, di cui una decina con contrati a tempo determinato rinnovati di recente per altri 15 giorni, le persone in servizio presso l’impianto di biostabilizzazione. “Nella giornata di ieri – dichiara un loro rappresentate – i 14 colleghi che avevano fatto il decreto ingiuntivo a carico dell’azienda hanno rinunciato all’azione legale. Da quanto ci è stato riferito, l’amministrazione comunale ha emesso le fatture riguardanti le spettanze di luglio e agosto maturate dalla stessa azienda. Solo la Nubile non ha fatto la sua parte”.

I dipendenti sono in ritardo di tre mensilità (presto maturerà anche la quarta) e della quattordicesima. La loro esasperazione è sfociata stamani in un’azione non preannunciata. “Non ce la facciamo più – afferma ancora un rappresentante – ad andare avanti in queste condizioni. Facciamo fatica ad arrivare alla fine del mese. Abbiamo figli da mantenere, mutui e bollette da pagare. Sfidiamo chiunque ad accettare senza colpo ferire una situazione del genere. Siamo consapevoli di quello cui andiamo incontro, ma adesso pretendiamo che vengano versati questi stipendi. Altrimenti non rimuoveremo il blocco”.

Va ricordato che ieri il Comune di Brindisi ha approntato la bozza per la risoluzione del contratto con Nubile, per “gravi inadempienze” rispetto agli obblighi previsti dal contratto. Il testo è stato elaborato dai dirigenti della struttura dell’Oga (Organo di governo d’ambito) dopo il sollecito a chiudere il rapporto con Nubile formulato dal presidente della Regione Puglia, nonché commissario dell’Oga, Michele Emiliano, attraverso una lettera inviata al sindaco Consales. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nubile ancora non paga gli stipendi: i lavoratori bloccano l'impianto di Cdr

BrindisiReport è in caricamento