rotate-mobile
Cronaca

Nuova classifica sulla qualità degli Atenei italiani. Bari e Lecce agli ultimi posti

Arriva la nuova e aggiornata classifica sulla qualità degli Atenei italiani, stilata da Il Sole 24 Ore. Le Università di Bari e Lecce non compaiono tra le prime 15, al contrario, nella classifica generale il Politecnico di Bari è posizionato alla 47esima posizione, l'Università del Salento alla 48esima, mentre l'Università degli Studi di Bari si trova ancora più giù

BRINDISI - Arriva la nuova e aggiornata classifica sulla qualità dei 61 Atenei italiani, stilata da "Il Sole 24 Ore". Le Università di Bari e Lecce non compaiono tra le prime 15, al contrario, nell’elenco della classifica generale  il Politecnico di Bari è posizionato alla 47esima posizione, l’Università del Salento alla 48esima, mentre l’Università degli Studi  di Bari si trova ancora più giù e si colloca esattamente al 57esimo posto. 

Non solo, il giornale ha allargato l’inchiesta, pubblicando anche la classifica “didattica e quella “ricerca”. Nella prima Bari sale alla 32esima posizione, ma scende Lecce alla 45esima, nella seconda Bari scende al 59esimo posto mentre Lecce si ferma al 48esimo. Questi sono i dati che delineano la situazione complessiva, ma per poter valutare il tutto nel dettaglio ci sono gli indicatori che offrono un esame completo su ogni singolo Ateneo.

In base alle voci: sostenibilità, stage, mobilità, borse di studio, dispersione, efficacia, soddisfatti, ricerca, fondi esterni, alta formazione e occupazione, le università pugliesi non si difendono bene, quasi in tutti gli ambiti sono collocate al di sotto della 40esima posizione e  soprattutto per quanto riguarda i crediti ottenuti per gli stage, Lecce e il Politecnico risultano tra le università peggiori d’Italia. 

Questo dimostra una chiara difficoltà dell’università nell’aprire all’esterno l’esperienza di studio dei propri iscritti che hanno sempre meno strumenti da spendere sul mercato del lavoro. Non tutto, però, è così negativo: anche se è poco Bari e Lecce riescono a guadagnare qualche punto a loro favore. L’Università del Salento, infatti, sembra vincente sul versante che riguarda il giudizio dei laureandi sui corsi di studio, mentre Bari si posiziona tra le migliori 15, esattamente alla decima posizione, rispetto all’indicatore che riguarda i crediti formativi ottenuti in un anno dagli iscritti. Negativo, infine, il dato sulla qualità della produzione scientifica e sulla competitività della ricerca che fa scendere la Puglia troppo in basso, dove Bari arriva alla 57esima posizione e Lecce alla 47esima. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nuova classifica sulla qualità degli Atenei italiani. Bari e Lecce agli ultimi posti

BrindisiReport è in caricamento