Venerdì, 22 Ottobre 2021
Cronaca

Nuova illuminazione su parco Punta del Serrone: il Comune stanzia 50mila euro

Il Comune dota il parco Punta Penne - Punta del Serrone di un nuovo impianto di illuminazione. Un sistema anti-intrusione, invece, verrà realizzato a palazzo Nervegna. Per il primo intervento è stata impegnata una somma pari a 50mila euro, con determina del dirigente dell'ufficio Urbanistica, Fabio Lacinio

BRINDISI – Il Comune dota il parco Punta Penne-Punta del Serrone di un nuovo impianto di illuminazione. Un sistema anti-intrusione, invece, verrà realizzato a palazzo Nervegna. Per il primo intervento è stata impegnata una somma pari a 50mila euro, con determina del dirigente dell’ufficio Urbanistica, Fabio Lacinio. Si tratta di un’opera necessaria a difendere l’area dalle scorribande di vandali e incivili inclini all’abbandono selvaggio di rifiuti.

La zona, compresa fra lo stabilimento balneare dei carabinieri e la torre di Punta Penne, insiste su un terreno di 50 ettari. I lavori di riqualificazione ai quali questo è stato sottoposto “hanno portato a una bonifica – si legge nella relazione dell’ufficio tecnico - dai vari rifiuti presenti di cui una buona quantità costituita da manufatti in cemento-amianto, alla creazione di percorsi sterrati e di passerelle pedonali, alla fornitura e posa in opera di segnaletica ambientale e direzionale dei percorsi, di cestoni porta rifiuti e panchine”.

Inoltre è stata effettuata un’attività di rinaturalizzazione attraverso “la nuova piantumazione di specie vegetazionali appartenenti alla macchia mediterrane”, in collaborazione con il dipartimento di Scienze botaniche dell’università del salento. 

L’esigenza di garantire la sicurezza del parco era già stata in parte soddisfatta con un impegno di spesa di oltre 100mila euro per l’installazione di 6 telecamere. Con l’impianto di illuminazione, si chiude il cerchio.  

Analoghe esigenze di sicurezza sono alla base anche dello stanziamento pari a 800 euro per munire palazzo Nervegna di un servizio antintrusione e vigilanza. Anche questo intervento è stato adottato dal dirigente Fabio Lacinio, con l’obiettivo di tutelare i beni artistici ospitati da palazzo Nervegna, nell’ambito di varie esposizioni. L'ultima ha riguardato le opere di Andy Warhol.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nuova illuminazione su parco Punta del Serrone: il Comune stanzia 50mila euro

BrindisiReport è in caricamento