rotate-mobile
Mercoledì, 1 Dicembre 2021
Cronaca

Nuova intrusione nel villaggio Acque Chiare: ladri messi in fuga dai vigilantes

Tentativo di furto ai danni di una villetta sventato la scorsa notte da una pattuglia della Sicuritalia

BRINDISI – Stavano per introdursi in una delle villette del villaggio di Acque Chiare. Ma grazie all’intervento delle guardia giurate dell’istituto di vigilanza Sicuritalia Spa, è stato sventato l’ennesimo tentativo di furto all’interno del complesso sottoposto a confisca che si trova sulla litoranea nord di Brindisi, da anni in stato di degrado e abbandono. 

L’episodio si è verificato intorno alle ore 4,30 della notta fra venerdì e sabato (16-17 marzo). La pattuglia della Sicuritalia, nel corso di un normale controllo ispettivo, ha notato dei malfattori che tentavano di entrare in un’abitazione. 
Alla vista dei vigilantes, i ladri si sono dati alla fuga saltando la recinzione e facendo perdere le loro tracce nelle campagne limitrofe. 

Va ricordato che il custode giudiziale del complesso è sempre il Comune di Brindisi. E che nel marzo scorso i proprietari delle villette confiscate hanno inviato una nuova diffida a Comune di Brindisi e Regione Puglia, nell’ambito di una causa risarcitoria civile che ha come oggetto i danni già patiti e quelli futuri dal patrimonio immobiliare del villaggio-fantasma di Acque Chiare, in attesa della decisione della Corte di Giustizia europea di Strasburgo, il cui pronunciamento è atteso anche dalla Corte di Cassazione italiane che, nelle more, ha sospeso il procedimento penale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nuova intrusione nel villaggio Acque Chiare: ladri messi in fuga dai vigilantes

BrindisiReport è in caricamento