Cronaca

Nuova sfiammata al petrolchimico: Bbc e Aidaa chiamano polizia e carabinieri

Si accendono nuovamente le torce del petrolchimico. Le sfiammate pare siano state emesse dallo stabilimento della "Lyondell- Basell". La questura, intorno alle ore 22, ha contattato la sala operativa dei vigili del fuoco per segnalare l'accaduto. Non sono arrivate telefonate da parte della cittadinanza.

BRINDISI  - Si accendono nuovamente le torce del petrolchimico. Le sfiammate pare siano state emesse dallo stabilimento della “Lyondell- Basell”. La questura, intorno alle ore 22, ha contattato la sala operativa dei vigili del fuoco per segnalare l’accaduto. Non sono arrivate telefonate da parte della cittadinanza.

Stavolta, infatti, a differenza di quanto accaduto nel recente passato, i bagliori sono stati meno evidenti, in quanto prodotti dalle torce basse, situate a pochi metri d’altezza dal suolo. Riccardo Rossi, capogruppo consiliare di Brindisi bene comune, fa sapere attraverso il profilo Facebook dell’associazione di aver contattato, insieme ai volontari di Aidaa, i carabinieri e la sala operativa della questura, “ma nessuno sa cosa fare, né come intervenire”.

Una delle ultime accensioni risale al novembre del 2014, quando entrò in funzione una torcia dell’impianto di cracking. Fra agosto e novembre si verificarono almeno cinque episodi. Quello odierno sembra sia il primo dall’inizio del 2015. All’esterno del petrolchimico, su richiesta dei volontari dell’Aidaa, si è recata anche una pattuglia di carabinieri, i quali ovviamente hanno potuto fare ben poco.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nuova sfiammata al petrolchimico: Bbc e Aidaa chiamano polizia e carabinieri

BrindisiReport è in caricamento