menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
La sede del centro scommesse intralot

La sede del centro scommesse intralot

Nuova spaccata, ladri al centro scommesse

BRINDISI – E' di due macchinette cambia soldi il bottino della spaccata messa a segno poco dopo le 3 della notte scorsa nel centro scommesse “Intralot” di via Appia a Brindisi gestito da Alessia De Pascalis. La banda di malviventi dopo aver aperto la saracinesca con la fiamma ossidrica e creato dei varchi ha sfondato, con un'auto, una parete di cartongesso.

BRINDISI - E' di due macchinette cambia soldi il bottino della spaccata messa a segno poco dopo le 3 della notte scorsa nel centro scommesse "Intralot" di via Appia a Brindisi gestito da Alessia De Pascalis. La banda di malviventi dopo aver aperto la saracinesca con la fiamma ossidrica e creato dei varchi ha sfondato, con un'auto, una parete di cartongesso. A nulla è servito il tempestivo intervento dei sorveglianti dell'istitituto di vigilanza Vigil Nova, dove è arrivata la segnalazine di furto non appena è stato toccato il sistema di allarme. All'arrivo degli agenti i ladri erano già fuggiti. Hanno sradicato due delle numerose macchinette dove vengono cambiate le banconote. Il bottino è in corso di quantificazione.

Il danno è ingente. Il ladri hanno agito dal retro e con tutta probabilità conoscevano bene la disposizione interna del locale, sapevano il punto in cui la parete era di cartongesso e, quindi, di facile demolizione. Non si esclude che abbiano eseguito alcuni sopralluoghi nei giorni precedenti al furto. Al vaglio degli investigatori ci sono i fotogrammi delle telecamere presenti nella zona e quelli all'interno del centro scommesse. Un dato è certo: nonostante gli sforzi e i controlli delle forze dell'ordine, le spaccate e i furti, a Brindisi, ormai, non si contano più.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Asl Brindisi: avviso pubblico per l'incarico di direttore generale

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento