menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Nuovi accampamenti di nomadi nella marina di Campo di Mare

Accampamenti di nomadi a Campo di Mare, marina di competenza del Comune di San Pietro Vernotico: numerosi caravan nella mattinata di domenica 25 settembre hanno invaso l'area adibita a parcheggio situata a ridosso di località "Tre Fontane"

CAMPO DI MARE – Accampamenti di nomadi a Campo di Mare, marina di competenza del Comune di San Pietro Vernotico: numerosi caravan nella mattinata di domenica 25 settembre hanno invaso l’area adibita a parcheggio situata a ridosso di località “Tre Fontane”. Bambini che giocavano, donne che stendevano i panni sotto gli alberi o a ridosso di alcune recinzioni, capannelli di uomini che chiacchieravano. Questa la scena che si è presentata ai numerosi frequentatori della marina, tutte pratiche vietate su territorio del Comune di San Pietro Vernotico.

nomadi1-2

Risale all’8 agosto scorso, infatti, l’ordinanza di “Divieto di sosta ed accampamenti in tutto il territorio comunale”, emessa dal sindaco del Comune di san Pietro Vernotico. Si riferisce a “campeggi abusivi di roulottes, caravan, campers, veicoli di ogni genere, comunque denominati e trasformati in abitazione, nonché di tende o di qualsiasi altra attrezzatura o materiale idoneo a consentire l’alloggiamento o il giaciglio di persone”.

L’ordinanza si è resa necessaria per “prevenire situazioni che potrebbero comportare gravi conseguenze per la popolazione e grave turbamento al regolare svolgimento della vita della collettività determinando anche un fenomeno di degrado urbano”.

Nel territorio comunale non esistono zone attrezzate per la sosta di camper e simili, quindi dotate di servizi igienici, acqua potabile, energia elettrica, “tali da consentire il regolare svolgimento della vita quotidiane nel rispetto delle norme igieniche a tutela dell’igiene, sanità ed incolumità pubblica”, pertanto la sosta di questi veicoli “Ma altresì l’allestimento di baracche, tende, giacigli ed altro, in generale comporta serie problematiche sia sotto l’aspetto igienico sanitario che sotto quello della sicurezza pubblica che sotto quello del decoro urbano”. Spetta ora agli organi competenti liberare la zona dagli accampamenti, del fatto sono stati informati i carabinieri.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Bandiera Blu 2021: ecco le migliori spiagge nel Brindisino

Alimentazione

I motivi per cui il peso varia da un giorno all'altro

Attualità

Il razzo spaziale cinese cade vicino alle Maldive: Puglia "risparmiata"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Economia

    Mama Park e GolosOasi: la famiglia Dellomonaco vi aspetta

  • social

    Mesagne, “Il forno di Erasmo” sulla guida Gambero Rosso

  • social

    Bandiera Blu 2021: ecco le migliori spiagge nel Brindisino

Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento