menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Nuovo bando per i chioschi in via Vespucci, ma le condizioni non cambiano

Decaduta la precedente graduatoria. Si riparte da offerte pari a 210 euro al mese, concessione per sei anni. Domande entro un mese

BRINDISI – Ci riprova il Comune di Brindisi con un bando bis per la concessione dei tre chioschi in via Amerigo Vespucci. Secondo avviso sfornato da Palazzo di città, a condizioni identiche rispetto a quelle precedenti, nonostante il precedente non abbia incontrato il gradimento degli ambulanti, tanto è vero che lo stesso Ente ha dichiarato decaduta la graduatoria.

via vespucci chioschi-2

Il bando

A Palazzo di città hanno deciso di procedere ugualmente nella stessa direzione, stando a quanto si legge nella determina firmata dal dirigente del settore Contratti e Appalti, sulla base di quando deciso dalla struttura commissariale, di fronte alle dichiarazioni di rinuncia arrivate una dopo l’altra a Palazzo di città, sino ad esaurire l’elenco approvato nei mesi scorsi. Sono stati chiamati tutti i partecipanti al bando inziale per la concessione dei chioschi, datato 22 agosto 2017.

A distanza di otto mesi, punto e capo. Per la somministrazione di alimenti e bevande in via Amerigo Vespucci, la strada che conduce alla sede della Lega navale di Brindisi, si riparte. Ma non sembrerebbe esserci niente di nuovo. E per questo ci si domanda: per quale motivo adesso dovrebbe cambiare qualcosa? In altri termini: perché oggi dovrebbero essere assegnati i tre chioschi, se le condizioni sono le stesse dell’estate dell’anno scorso?

Le condizioni

Nel nuovo bando, il canone mensile posto a base della procedura di gara è rimasto pari a 201 euro, con offerte in aumento, per ottenere la concessione di uno tre chioschi per sei anni, a decorrere dalla data di stipula del contratto. Il contratto – si legge ancora – potrà essere rinnovato una sola volta, salvo diversa decisione dell’Amministrazione comunale di Brindisi.

Il valore della struttura, comprensivo di arredi e attrezzatura, con superficie netta di 21,84 metri quadrati. ammonta a 83mila euro, è stato ricordato nel bando. Per le domande c’è un mese di tempo. Alla scadenza del termine le offerte saranno valutate da una commissione che provvederà a stilare una graduatoria. Per avere ulteriori informazioni, è possibile rivolgersi alla sede del settore Attività produttive, dal lunedì al venerdì, dalle 10 alle 12 e il giovedì dalle 16 alle 17,30, oppure telefonare al numero 0831/229602.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Lutto per l'arcivescovo Satriano, è deceduta la mamma Giovanna

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento