rotate-mobile
Venerdì, 21 Gennaio 2022
Cronaca

Nuovo blitz a Sbitri: case abusive sgomberate, sequestrate e anche murate

BRINDISI – Le forze dell’ordine sono nuovamente tornate a Sbitri: all’alba, sono scattate le operazioni di sequestro preventivo e di sgombero per otto immobili abusivi situati lungo la contrada. Oltre 70 unità appartenenti alla polizia municipale di Brindisi, alla polizia di Stato ed ai carabinieri con i rispettivi reparti mobili, alla guardia di finanza, alla polizia provinciale con l’ausilio dei veterinari, ai militari dell'esercito, ai vigili del fuoco, alla protezione civile, e allo staff medico del 118 si sono recati a Sbitri, e sotto la diretta direzione dell’ufficio della Procura (i provvedimenti erano firmati dal pm Antonio Negro, coadiuvato dal gip Simona Panzera), hanno avviato le operazioni di sequestro preventivo.

BRINDISI - Le forze dell'ordine sono nuovamente tornate a Sbitri: all'alba, sono scattate le operazioni di sequestro preventivo e di sgombero per otto immobili abusivi situati lungo la contrada. Oltre 70 unità appartenenti alla polizia municipale di Brindisi, alla polizia di Stato ed ai carabinieri con i rispettivi reparti mobili, alla guardia di finanza, ai militari dell'Esercito, alla polizia provinciale con l'ausilio dei veterinari, ai vigili del fuoco, alla protezione civile, e allo staff medico del 118 si sono recati a Sbitri, e sotto la diretta direzione dell'ufficio della Procura (i provvedimenti erano firmati dal pm Antonio Negro, coadiuvato dal gip Simona Panzera), hanno avviato le operazioni di sequestro preventivo.

Non è la prima volta che avvengono questi "blitz" in un'area occupata da strutture abusive, e con quest'ultimo sopralluogo si è passato anche alle operazioni di muratura. Si temevano - così come d'altra parte avvenuto in passato - disordini per l'ordine pubblico, ma in realtà oggi le operazioni sono avvenute senza intoppi, anche perché la zona è ormai quasi disabitata. Al momento dell'arrivo dei vigili, solo quattro delle otto case in questione erano occupate.

Tutti, comunque, sono indagati per reati relativi alle reiterate occupazioni abusive di demanio marittimo. Nell'operazione di questa mattina, c'è stato anche l'apporto dei settori comunali Lavori pubblici, Patrimonio e Casa, Servizi sociali per tutti gli aspetti collegati al trasloco, al ricovero di cani, all'assistenza ai possessori nonché ai locali per il deposito del mobilio.

A difendere gli occupanti di Sbitri, l'avvocato Vito Epifani che contesta le operazioni di muratura dei locali: "Non contesto il provvedimento - ha detto il legale -, ma quest'ultimo poteva a doveva essere eseguito senza murare tutto. Bastava apporre i sigilli e disporre il sequestro preventivo, visto che non esiste alcuna norma del codice penale che impone la muratora per ogni attività di sequestro".

Gallery

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nuovo blitz a Sbitri: case abusive sgomberate, sequestrate e anche murate

BrindisiReport è in caricamento