rotate-mobile
Cronaca

Nuovo raid incendiario contro cassonetti

BRINDISI – Nuovo raid incendiario contro i cassonetti dell'indifferenziata: distrutti la notte scorsa cinque bidoni, posti in due zone diverse della città, viale Porta Pia e via Rosmini. Il responsabile della ditta di raccolta rifiuti, la Monteco, Pierpaolo Montinaro, continua a sporgere denunce.

BRINDISI - Nuovo raid incendiario contro i cassonetti dell'indifferenziata: distrutti la notte scorsa cinque bidoni, posti in due zone diverse della città, viale Porta Pia e via Rosmini. Il responsabile della ditta di raccolta rifiuti, la Monteco, Emanuele Montinaro, continua a sporgere denunce. Al momento, però, i responsabili non sono stati individuati. E a quanto sembra non è nemmeno stato attivato un servizio adeguato per fermare questo fenomeno. Inquinante e costoso.

Sono almeno 25 i cassonetti danneggiati da incendi da fine dicembre a oggi. In un caso ne furono bruciati sette, in altri a gruppi di 3 o 4. Le fiamme vengono puntualmente spente da squadre dei vigili del fuoco, non possono essere sedate diversamente. Estintori o altri rimedi non servono, i roghi sono sempre vigorosi e indomabili.

In alcune zone interessate dagli incendi ci sono le telecamere. Si spera che gli inquirenti facciano presto luce sulla vicenda. "Non so più cosa pensare, non sono atti vandalismo, quello è certo - spiega Montinaro - la mia unica arma è sporgere denuncia tutte le volte che accade un episodio di questi, sperando che si arrivi resto a un risultati. Per il resto non so cosa fare e pensare".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nuovo raid incendiario contro cassonetti

BrindisiReport è in caricamento