menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Nuovo sisma al largo di Zante: scossa avvertita anche nel Brindisino

Dopo il terremoto del 26 ottobre, è arrivata la prevista scossa di assestamento, magnitudo sei. Epicentro in mare aperto

BRINDISI – La forte scossa di assestamento, prevista dai sismologi, è arrivata alle ore 16,12 di oggi (30 ottobre). Per la seconda volta nel giro di quattro giorni è stato percepito anche in provincia di Brindisi un terremoto con epicentro al largo della Costa sud-occidentale dell’isola di Zante, in Grecia. Il sisma odierno, stando ai rilevamenti dell’istituto nazionale di geofisica e vulcanologia, ha avuto magnitudo pari a 6, con profondità di 10 chilometri, in mare aperto.

Si tratta dello stesso epicentro del sisma di magnitudo 6,8 registrato alle 00,54  di venerdì scorso (26 ottobre), seguito nelle ore successive da decine di scosse di assestamento, di minore intensità. In quel caso, ad eccezione di una crepa apertasi nel porto di Zante, non si registrarono danni significativi né a cose né a persone. Questo per due motivi: l’espansione verso l’Adriatico Meridionale e lo Ionio settentrionale dell’onda sismica; i criteri anti sismici con cui vennero costruiti gli edifici nelle aree costiere della penisola ellenica a partire dal 1959, dopo il terremoto del 1953. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Asl Brindisi: avviso pubblico per l'incarico di direttore generale

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento