rotate-mobile
Mercoledì, 29 Maggio 2024
Cronaca

Obblighi di assistenza familiare e armi: denunciate due persone

Un 37enne di San Pancrazio non avrebbe ottemperato al sostentamento del nucleo familiare. A Carovigno, un 36enne sorpreso con il coltello in auto

Violazione degli obblighi di assistenza familiare e porto di oggetti atti a offendere: di questi reati sono accusate due persone denunciate a piede libero dai carabinieri del comando provinciale di Brindisi. 

A San Pancrazio Salentino, i carabinieri della locale stazione, al termine degli accertamenti sulla scorta della denuncia formalizzata da una 37enne del luogo, hanno denunciato per violazione un 35enne del posto dal mese di gennaio 2018 non avrebbe ottemperato al sostentamento del nucleo familiare composto dalla  ex coniuge e dai due figli minori, come disposto dal tribunale di Brindisi.

A Carovigno, un 36enne residente a Mesagne, nel corso di un controllo stradale da cui è scaturita una perquisizione veicolare, è stato trovato in possesso di tre coltelli a serramanico aventi ciascuno la lama della lunghezza di 10 cm. Gli stessi erano occultati all’interno del portabagagli e sono stati sottoposti a sequestro. Il controllo è stato effettuato dai carabinieri della locale stazione. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Obblighi di assistenza familiare e armi: denunciate due persone

BrindisiReport è in caricamento