rotate-mobile
Domenica, 5 Dicembre 2021
Cronaca Francavilla Fontana

“Occupazione di alloggi popolari in stato di necessità”: assolti

Una giovane coppia ritenuta non punibile dal Tribunale: senza reddito e con tre figli. Accolta la tesi del difensore

BRINDISI – Erano accusati di aver occupato abusivamente un alloggio di proprietà del Comune di Francavilla Fontana: sono stati assolti perché in stato di necessità e per questo non punibili dalla giustizia.

La sentenza

domenico attanasi-2La pronuncia è del Tribunale di Brindisi, in composizione monocratica, giudice Barbara Nestore, all’esito dell’istruttoria dibattimentale che ha portato lo stesso pubblico ministero a chiedere l’assoluzione di entrambi gli imputati, residenti nella Città degli Imperiali, perché “commesso da soggetti non punibili” in quanto in oggettive condizioni di bisogno. Così come aveva sostenuto sin dall’inizio il difensore della coppia, l’avvocato Domenico Attanasi del foro di Brindisi (nella foto accanto).

La non punibilità

La causa di non punibilità, infatti, è stata al centro dell’arringa del penalista. La coppia ha tre figli minorenni, non ha un reddito e non aveva e non ha un’altra possibilità abitativa. In udienza è stata ascoltata come testimone anche una assistente sociale del Comune di Francavilla Fontana, citata perché da tempo segue la famiglia. La difesa, inoltre, ha prodotto documentazione amministrativa a riprova della carenza abitativa nella Città degli Imperiali.

Per il deposito delle motivazioni bisognerà aspettare 90 giorni.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

“Occupazione di alloggi popolari in stato di necessità”: assolti

BrindisiReport è in caricamento