Occupazione di stranieri senza permesso di soggiorno: denunciato commerciante

Nei guai un imprenditore di 78 anni. E' accusato anche di violazione della disciplina dell’immigrazione

ERCHIE - I carabinieri della stazione di Erchie, in collaborazione con i colleghi del Nucleo Ispettorato del Lavoro Brindisi nell’ambito di un servizio straordinario in materia di prevenzione e contenimento della diffusione dell’epidemia da Covid–19, hanno denunciato un imprenditore 78enne del luogo, per violazione della disciplina dell’immigrazione e, in qualità di datore di lavoro, occupazione di stranieri senza permesso di soggiorno. L’uomo, titolare di un esercizio commerciale, aveva alle proprie dipendenze e in nero, una cittadina extracomunitaria di origine colombiana, risultata priva di permesso di soggiorno e quindi non assumibile.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Traffico internazionale di sostanze stupefacenti: nove arresti

  • Coronavirus, nell'ospedale Melli cinque operatori sanitari e un paziente positivi

  • Agguato al rione Sant'Elia: giovane automobilista ferito alla gamba

  • Covid-19, anche un ricercatore di Francavilla a caccia della cura

  • Tenta rapina in rivendita di pane, il titolare reagisce e lei fugge: denunciata

  • Appropriazione indebita: 31 auto sequestrate dalla polizia a Brindisi

Torna su
BrindisiReport è in caricamento