menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
La nave Vastervik nel porto di Corfù

La nave Vastervik nel porto di Corfù

Odissea Vastervik: spostati su un'altra nave i passeggeri imbarcatisi a Corfù

I passeggeri che si sono imbarcati a Corfù sono stati spostati sul traghetto Prince, atteso per le ore 6,30 di lunedì (15 agosto) a Brindisi. Per quelli partiti da Igoumenitsa, invece, non è ancora stata trovata una soluzione

BRINDISI – I passeggeri che si sono imbarcati a Corfù sono stati spostati sul traghetto Prince, atteso per le ore 6,30 di lunedì (15 agosto) a Brindisi. Per quelli partiti da Igoumenitsa, invece, non è ancora stata trovata una soluzione. Queste le notizie arrivate poco dopo la mezzanotte da Kerkyra, dove il traghetto Vastervik della compagnia European Management Maritime Company è fermo in porto da quasi 24 ore a causa di un guasto del portellone che non si è riusciti a risolvere nell’arco giornata.

E’ stata una vigilia di Ferragosto da incubo per i circa 460 passeggeri della nave greca, fra cui numerosi brindisini.  Partita nella tarda serata di sabato (13 agosto) da Igoumenitsa, l’imbarcazione sarebbe dovuta arrivare alla 6,30 del 14 agosto a Brindisi. A Corfù, però, la nave si è fermata. 

Da quanto si apprende da un post pubblicato sulla sua pagina Facebook dalla deputata Elisa Mariano (Pd),della vicenda si sono interessati il sottosegretario alle Infrastrutture, Umberto del Basso De Caro, e il comando generale delle Capitaneria di porto. I contatti fra il comandante della nave e gli ufficiali della Capitaneria di porto di Brindisi al comando del capitano di vascello Salvatore Minervino sono stati continui. 

Fra le persone coinvolte in questa odissea c'è anche la tennista Flavia Pennetta, che ha pubblicato sul suo profilo Instagram una foto (in basso) che la ritrae insieme a una delle amiche con cui ha trascorso alcuni giorni di vacanza in Grecia, all'interno di una cabina. 

Flavia Pennetta a bordo della nave con un'amica-2

A Brindisi, l'Autorità Portuale, la Capitaneria e l'agente marittimo hanno deciso di spostare sul traghetto Prince e su un'imbarcazione della Grimaldi i viaggiatori che alle 11 di ieri (15 agosto) sarebbero dovuti partire con la Vastervik. Questi sono arrivati nel porto di Corfù intorno alle ore 19,30, incrociando la Vastervik, ferma sulla banchina. Fortunatamente non si sono ripetute le vicissitudini di cui nell'estate del 2013 furono protagonisti centinaia di passeggeri che videro andare in fumo le loro vacanze a seguito di un'avaria del traghetto Larks, attivo sempre lungo l'asse con Igoumenitsa. 

La pompa idraulica di ricambio del portellone, partita da Atene con dei tecnici specializzati, è arrivata a Corfù nel tardo pomeriggio. Si sperava di riparare il danno entro le 21, in maniera tale da ripartire intorno alle 22. Ma a mezzanotte il problema non era ancora stato risolto e dunque, come detto, si è deciso di ricollocare sulla Prince i passeggeri che si erano imbarcati a Corfù, mentre per gli altri viaggiatori l'agonia non è ancora finita. 

Imbarco sul traghetto Prince-2

La Vastervik ha inaugurato quest’anno la tratta Brindisi –Igoumenitza. La nave è autorizzata a imbarcare 1300 passeggeri, ma può anche trasportare camion sino a 89 unità. Si tratta di un grande traghetto, lungo 164 metri, per 25 metri di larghezza. Fa i 22,5 nodi.

L’armatore Antonis Fragioudakis ha raccolto la sfida di riportare una nave ellenica sulla linea tra Brindisi e Igoumenitsa e anche riavviare in estate il collegamento con Corfù, Cefalonia e Zante. E’ una nave comoda, concepita per passeggeri anziani e famiglie con bambini, con diverse scale mobili fra un ponte e l’altro. Lo scorso 19 maggio l’armatore aprì l’imbarcazione a giornalisti e addetti ai lavori (il servizio di BrindisiReport). 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il razzo spaziale cinese cade vicino alle Maldive: Puglia "risparmiata"

Attualità

Arresto lampo dopo l'omicidio, il prefetto: "Un plauso alla polizia"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento