rotate-mobile
Cronaca

Oli esausti: feriti due dipendenti Monteco

BRINDISI – Si torna a parlare di incidenti per gli operai Monteco, ma questa volta l’episodio riguarda il cattivo senso civico dei cittadino che gettano nei cassonetti rifiuti pericolosi. Due dipendenti della nettezza urbana sono rimasti ferito questa mattina dalla liberazione di una massa oleosa che li ha travolti in pieno. Erano, di fatto, olii esausti.

BRINDISI ? Si torna a parlare di incidenti per gli operai Monteco, ma questa volta l?episodio riguarda il cattivo senso civico dei cittadino che gettano nei cassonetti rifiuti pericolosi. Due dipendenti della nettezza urbana sono rimasti ferito questa mattina dalla liberazione di una massa oleosa che li ha travolti in pieno. Erano, di fatto, oli esausti.

E? avvenuto tutto questa mattina attorno alle ore 7 in via Adige, quartiere Perrino, a pochi passi dall?ingresso del cimitero nuovo, al momento della raccolta quotidiana dell?immondizia dai cassonetti. Lo schiacciamento dei rifiuti appena versati avrebbe provocato la liberazione di una massa oleosa che ha colpito in pieno i due operai, Cosimo Esposito e Marino Caputo.

Un episodio che ha scatenato la reazione del sindacato Cobas, che ha stigmatizzato lo scarso senso civico dei cittadini in una nota stampa: ?L?infortunio è dovuto alla scarsa sensibilità di qualche cittadino ? spiega Bobo Aprile - che usa i cassonetti della spazzatura come deposito di rifiuti speciali, sottoposti invece a normative particolari di smaltimento. Quasi sicuramente l?olio che ha colpito i due lavoratori proveniva da qualche lattina piena di olio esausto che assolutamente non può essere buttato nei cassonetti normali dei rifiuti ma che va conferito alla società Monteco come rifiuto speciale. I due lavoratori hanno chiamato i vigili urbani affinché fosse registrato l?increscioso episodio, recandosi immediatamente in ospedale dove dopo le cure del caso hanno ricevuto due giorni di infortunio dai medici del pronto soccorso?.

?Poteva andare molto peggio ai due lavoratori ? conclude Aprile ? ma resta il fatto della pericolosità della loro attività lavorativa perché nei cassonetti normali viene buttato di tutto. Per questo motivo, cogliamo lo spunto da un fatto grave come l?infortunio di due lavoratori della Monteco per lanciare un appello a tutta la cittadinanza relativamente alla raccolta dei rifiuti: l?obiettivo di una raccolta differenziata non può essere certamente raggiunta se non c?è la collaborazione di tutti i cittadini, che parta dal rispetto delle regole e delle leggi sui rifiuti?.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Oli esausti: feriti due dipendenti Monteco

BrindisiReport è in caricamento