rotate-mobile
Lunedì, 17 Gennaio 2022
Cronaca

Omicidio di San Giorgio Jonico: nuovo arresto per Rochira

Nuovo arresto per Cosimo Rochira, noto personaggio degli ambienti malavotosi francavillesi. Il 36enne deve scontare un residuo su una pena rideterminata di 7 anni e undici mesi di reclusione per l'omicidio di Angelo Putignano e il tentato omicidio di Cesareo Liuzzi, entrambi di Francavilla. I fatti risalgono al 29 gennaio del 2005

FRANCAVILLA FONTANA – Nuovo arresto per Cosimo Rochira, noto personaggio degli ambienti malavotosi francavillesi. Il 36enne deve scontare un residuo su una pena rideterminata di 7 anni e undici mesi di reclusione per l’omicidio di Angelo Putignano e il tentato omicidio di Cesareo Liuzzi, entrambi di Francavilla Fontana. I fatti risalgono al 29 gennaio del 2005. Putignano avanzava del denaro da Rochira, a sua volta indifferente alle richieste di saldare il debito.

Quel giorno, Rochira si doveva incontrare a San Giorgio Jonico con dei suoi creditori. Putignano seppe dell’appuntamento, si presentò insieme a Liuzzi e chiese ai creditori di Rochira di intestare a lui gli assegni che avrebbero dovuto consegnare a Rochira. Scoppia una lite nel corso della quale spunta una pistola. L’arma Cosimo Rochira-2finisce nelle mani di Rochira.

Vengono esplosi diversi colpi. Putignano muore. Liuzzi viene ferito gravemente. Poche ore dopo l’assassinio, Rochira si presenta dai carabinieri della compagnia di Francavilla dicendo di aver agito per legittima difesa, ma viene fermato per omicidio volontario. In primo grado, giudicato con rito abbreviato, Rochira è stato condannato a 12 anni di carcere. In Appello, la pena è stata aumentata a 14 anni di reclusione, escludendo l'attenuante della provocazione che gli era stata riconosciuta in primo grado.  

Stamani dunque, i militari della stessa compagnia hanno eseguito un ordine di esecuzione per la carcerazione con rideterminazione della pena da espiare, emesso dall’Ufficio esecuzioni penali della Procura generale presso la corte di appello di Lecce nei confronti del 36enne, al centro di altri procedimenti giudiziari per dei fatti criminosi verificatisi a Francavilla negli ultimi anni. Rochira è stato condannato per omicidio, tentato omicidio e porto e detenzione di arma da fuoco.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Omicidio di San Giorgio Jonico: nuovo arresto per Rochira

BrindisiReport è in caricamento