rotate-mobile
Lunedì, 24 Gennaio 2022
Cronaca

Omissione contributi, assolto

BRINDISI - Fu rinviato a giudizio per aver omesso il pagamento delle ritenute previdenziali e assistenziali ai suoi dipendenti negli anni 2007-2008, ma è stato assolto. Fine di un incubo giudiziario per l'imprenditore brindisino Marco Beneggiamo, titolare della Compagnia Lavori Industriali Srl di Brindisi, assistito dall'avvocato Danilo Serio. Processato con rito abbreviato l'imprenditore è stato assolto perchè il fatto non sussiste dimostrando che l'omesso versamento era dovuto a gravi difficoltà economiche della società a sua volta avvenuto per il mancato pagamento di alcune commesse di anni precedenti.

BRINDISI - Fu rinviato a giudizio per aver omesso il pagamento delle ritenute previdenziali e assistenziali ai suoi dipendenti negli anni 2007-2008, ma è stato assolto. Fine di un incubo giudiziario per l'imprenditore brindisino Marco Beneggiamo, titolare della Compagnia Lavori Industriali Srl di Brindisi, assistito dall'avvocato Danilo Serio. Processato con rito abbreviato l'imprenditore è stato assolto perchè il fatto non sussiste dimostrando che l'omesso versamento era dovuto a gravi difficoltà economiche della società a sua volta avvenuto per il mancato pagamento di alcune commesse di anni precedenti.

Il giudice dell'udienza preliminare Giuseppe Licci ha accolto la tesi difensiva in base alla quale il reato contestato non sussisteva proprio perchè risultava carente dell'elemento "psicologico", ovvero l'intenzione di non pagare il versamento dei contributi ai propri dipendenti. La società di Beneggiamo in realtà non era in condizioni di poter adempiere ai pagamenti ed aveva subito da parte dei dipendenti, poi licenziati, azioni dirette al recupero delle somme mai corrisposte.

I lavoratori avevano anche avanzato richiesta di fallimento della società, istanza rigettata dal tribunale di Brindisi. Le motivazioni della sentenza saranno depositate nell'arco di 60 giorni.

Gallery

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Omissione contributi, assolto

BrindisiReport è in caricamento